Rapina Rolex a Forte dei Marmi, altri 2 arresti a Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono stati arrestati e portati in carcere i restanti due componenti del gruppo criminale sul quale i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Viareggio (Lucca) hanno raccolto gravi indizi di reato in ordine alla rapina di un prezioso orologio compiuta a Forte dei Marmi (Lucca) nel mese di marzo 2022 ai danni di un turista originario di Prato.

I due uomini, un 28enne ed un 26enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine, residenti a Napoli, si erano resi irreperibili e pertanto non erano stati rintracciati nel corso del blitz operato nel quartiere partenopeo di Forcella dai militari dell’Arma scattato nella primissima mattinata di martedì scorso.

Gli accertamenti dei carabinieri di Viareggio, coordinati dalla procura di Lucca, hanno consentito inoltre di accertare che – oltre alla ‘trasferta’ in territorio francese a marzo del 2022 – tre degli arrestati si sono recati anche a Marbella, in Spagna, dove nel mese di maggio 2022 con il medesimo modus operandi avevano progettato di mettere a segno la rapina di prestigioso orologio ai danni di un turista arabo, che era appena sbarcato dal suo yacht, senza però riuscire a concretizzare l’azione criminale.



    Durante l’indagine, denominata ‘Segnatempo’, spiegano gli investigatori in una nota, i carabinieri hanno inoltre rilevato l’indebito utilizzo di un telefono cellulare da parte di un uomo detenuto presso il carcere di Poggioreale che contattava con frequenza uno degli indagati e con il quale era solito anche rievocare episodi di reato della stessa specie e commessi in precedenza insieme allo stesso. La circostanza, comunicata nel corso dell’esecuzione delle misure cautelari alla polizia penitenziaria di Poggioreale, ha permesso di rinvenire e sequestrare all’interno della cella del detenuto un microtelefono cellulare.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

    Giugliano, tocca un cavo scoperto: giovane rom di 21 anni muore folgorato

    Un giovane di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato, dopo essere stato trasportato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano dai suoi amici. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale medico, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano sono intervenuti presso il nosocomio di via Basile e un'indagine sarà aperta per fare luce sulla vicenda. Al momento non...

    Caivano, casa trasformata in piazza di spaccio: arrestate due donne

    Valentina Cirico e Filomena Ambrosio, rispettivamente di 33 e 35 anni, avevano trasformato la casa in una vera e propria piazza di spaccio in cui ricevevano i clienti. I carabinieri stavano monitorando il continuo via vai di persone da quell'abitazione di Caivano e quando hanno capito che potevano trovare la droga sono intervenuti. Durante la perquisizione, infatti i Carabinieri hanno sequestrato 90 dosi di cocaina, 108 grammi della stessa sostanza da suddividere, 6 bustine di marijuana...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE