Truffe da 100mila euro a due anziane: 23enne arrestata a Napoli

Napoli. I Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno arrestato...

Il sindaco di Napoli: “Il progetto sull’autonomia va rivisto tenendo conto dei Comuni”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il progetto di autonomia “va profondamente rivisto”, anche perche’ “non puo’ prescindere dal ruolo dei Comuni e delle Citta’ metropolitane” e “non puo’ essere una bandiera di parte o un argomento elettorale”.

PUBBLICITA

Questa la posizione del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, che e’ intervenuto nel corso della seduta del Consiglio comunale incentrata proprio sul regionalismo e sulla Calderoli.

Per il primo cittadino occorre “una presa di posizione forte” e “un dibattito politico ampio”, partendo dal presupposto che “la strada da seguire e’ molto diversa e deve guardare a un riformismo serio, guardando con attenzione ai bisogni delle persone e alle opportunita’ per fare in modo che vengano salvaguardati l’unita’ naizonale e il principio dell’uguaglianza dei diritti e dei servizi in tutte le parti del Paese”.

In questo senso, evidenzia il sindaco, il ruolo dei Comuni “e’ imprescindibile”, perche’ i Comuni e le aree metropolitane “sono le istituzioni di prossimita’, che garantiscono i servizi ai cittadini”.

“Negli ultimi anni – conclude Manfredi – i Comuni sono state le istituzioni locali piu’ danneggiate dal taglio dei trasferimenti e questo non va nella direzione dell’interesse dei cittadini e contribuisce all’allontanamento della gente dalla politica”.

‘Stiamo ragionando su questo incontro e sto parlando con diversi ministri per portare avanti le istanze e i bisogni della nostra città. Credo che il rapporto istituzionale debba essere basato su principi di lealtà proprio per salvaguardare l’interesse dei cittadini indipendentemente dalle posizioni politiche che possono e devono essere differenziate, ma quando parliamo degli interessi e dei bisogni dei cittadini, la cooperazione istituzionale è fondamentale”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA