Napoli, denunciato figlio del boss: ha picchiato la fidanzata che gli aveva nascosto di essere trans

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato denunciato per i reati di violenza sessuale e violenza privata.

Non poteva accettare che la sua compagna, giovanissima, le avesse nascosto che era trans, e la tardiva ‘confessione’ ha indotto il figlio del boss di un clan egemone a Napoli nel quartiere di Bagnoli, a picchiare la colpevole in piazza, davanti a tutti.

La ragazza si e’ fatta refertare all’ospedale san Paolo di Fuorigrotta a Napoli e poi lo ha denunciato. Ora il diciannovenne, gia’ noto per atti violenti e per aver travolto in moto quasi uccidendola una donna anziana a Pozzuoli e’ indagato dalla procura, sezione Fasce Deboli



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE