Spingono 15enne sotto treno per rubargli la felpa, due fermi per tentato omicidio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono stati sottoposti a fermo con le accuse di tentato omicidio e tentata rapina i due ragazzi minorenni che ieri pomeriggio avrebbero spinto un quindicenne contro un treno in transito all stazione di Seregno (Monza Brianza) nel tentativo di rubargli la felpa.

Il quindicenne non e’ rimasto ferito in modo grave. I giovani erano stati portati in serata in questura dove sono stati sentiti anche dal pm della procura dei minorenni. All’alba sulla base del provvedimento eseguito dalla Squadra mobile e dalla Polfer sono stati accompagnati al Cpa di Torino. I due giovanissimi erano stati rintracciati e portati negli uffici di polizia ieri sera.

A quanto emerso, il minore stava aspettando il treno quando è stato aggredito e ai quali ha rifiutato di dare la sua felpa, mentre era in compagnia di un amico. Il 15enne aggredito da un gruppo di coetanei ha urtato con lo zainetto contro il treno in movimento, per poi venire trascinato dal convoglio e risucchiato dal vortice di aria e cadere.

    Miracolosamente non è finito sotto il treno. Poco prima, mentre era con un amico, un gruppetto di coetanei lo ha accerchiato e ha preteso la sua felpa di marca. Lui ha rifiutato ed allora è scattata l’aggressione.

    Il ragazzino stava rientrando a casa con un suo amico, dopo essere andato a scuola. I due, una volta arrivati sulla banchina della stazione davanti ai binari, sono stati accerchiati da un gruppo di coetanei, che prima li hanno minacciati e poi aggrediti. “Toglietela e dammela” hanno detto al 15enne riferendosi alla felpa.

    Lui ha opposto resistenza e il rifiuto non è piaciuto ai giovani bulli. Così sono iniziati gli insulti fino a quando uno di loro si è scagliato sull’adolescente e lo ha spinto violentemente, facendogli fare un balzo indietro di quasi un metro, fino a farlo a finire contro un treno in movimento.

    Il convoglio non è riuscito ad arrestare immediatamente la corsa e così il ragazzo è stato agganciato, forse per lo zaino o i vestiti, e trascinato per qualche metro, fin quando il vortice d’aria che si sprigiona da sotto il convoglio lo ha risucchiato. Solo allora il conducente del treno è riuscito a frenare, pensando al peggio.

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Cittadinanze italiane false a Villaricca anche a calciatori brasiliani in Portogallo

    Cittadinanze italiane false a Villaricca anche a calciatori brasiliani...
    DALLA HOME

    Riciclaggio a Firenze: 23 perquisizioni anche a Napoli e Livorno

    Maxi operazione contro associazione per delinquere dedita a reati fiscali: 23 perquisizioni tra Firenze, Livorno e Napoli Un'imponente operazione congiunta tra la Procura della Repubblica di Firenze - D.D.A. e la Guardia di Finanza ha portato alla luce un'associazione per delinquere dedita alla commissione di delitti tributari, appropriazione indebita e...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE