🔴 ULTIME NOTIZIE :

Piazza di spaccio nel centro di Alife, blitz dei carabinieri: 3 indagati, 2 in cella

Alife. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piedimonte Matese, a conclusione di una […]

angri bar droga
foto archivio

    Alife. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piedimonte Matese, a conclusione di una articolata attività investigativa, coordinata e diretta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nella mattinata odierna, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su conforme richiesta di questa Procura.

    Due persone sono state sottoposte alla custodia in carcere ed una all’obbligo di presentazione alla P.G.. Tutti gli indagati sono ritenuti responsabili di cessione di sostanze stupefacenti in concorso tra loro. L’attività investigativa, avviata nel mese di maggio 2021, ha consentito di individuare una fiorente attività di spaccio di stupefacenti condotta da una coppia di conviventi operanti principalmente nel centro di Alife, di individuare i loro canali di approvvigionamento della droga (cocaina e crack) in Caivano, di stabilire il ruolo del fiancheggiatore e di acquisire gravi elementi indizianti per documentare le singole cessioni delle sostanze.

    Nel corso delle attività sono stati eseguiti sequestri di stupefacente documentando, con le attività di osservazione e controllo, come la coppia ricevesse presso l’abitazione numerosi acquirenti che si rifornivano di cocaina e crack pagando € 25,00/30,00 per ciascuna dose.

    Per alcuni degli acquirenti sono stati acquisiti inconfutabili elementi per contestare cessioni giornaliere ripetute, per complessivi 1500 episodi di spaccio: alcuni di loro si recavano presso l’abitazione per acquistare le dosi con frequenza di due/tre volte alla settimana. Gli arrestati, da ritenere innocenti sino a sentenza di condanna definitiva, sono stati tradotti presso gli istituti penitenziari di Pozzuoli e di Napoli Poggioreale, ove uno di loro si trovava già ristretto per altro procedimento riguardante analoghe attività delittuose.

    google news

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Massa Lubrense, il nonno del piccolo Gennaro: “Ho temuto una tragedia”

    E' servito l'arrivo di un'ambulanza per prestare le cure a Franco Porzio, il nonno di Gennaro Rotoli, il bimbo di tre anni scomparso e...

    Calciomercato finito: dall’Atalanta al Napoli, la mappa della nuova A

    I complicati casi Skriniar e Zaniolo hanno reso rovente il finale di un calciomercato da tempi di guerra, che è andato in archivio dopo...

    Violenza sessuale a Ischia: arrestato 76enne

    E' diventata definitiva e per questo che da stamane è tornato in carcere dove trascorrerà i prossimi quasi sei anni di vita nonostante la...

    Conto alla rovescia per “Med Exhibit Print”, la prima Mostra Mediterranea dedicata al mondo della stampa digitale: il 3, 4 e 5 marzo alla...

    Conto alla rovescia per "Med Exhibit Print", la prima Mostra Mediterranea dedicata al mondo della stampa digitale, delle arti grafiche e della comunicazione visiva locale e nazionale,...