🔴 ULTIME NOTIZIE :

Sanremo: Fedez strappa foto viceministro Bignami

"'Putroppo l'aborto e' un diritto', si' ma non l'ho detto io, l'ha detto un ministro. A volte anch'io sparo cazzate ai quattro venti ma non lo faccio a spese dei contribuenti". Cosi' Fedez nel brano cantato a Sanremo sembra fare riferimento alle dichiarazioni del ministro delle Pari opportunita' Eugenia Roccella. "Se...

Casavatore, ladri in Comune: forzata una finestra

Una strana azione, quella commessa da ignoti durante la notte appena trascorsa. I malviventi hanno […]

casavatore ladri comune

    Una strana azione, quella commessa da ignoti durante la notte appena trascorsa. I malviventi hanno scassinato la finestra al piano rialzato dell’ufficio ragioneria, e una volta penetrati all’interno hanno visitato diversi uffici anche se, da una prima analisi, gli intrusi non avrebbero portato via niente.

    Sconosciuto dunque, l’obiettivo degli intrusi. Sul posto, avvisati dai dipendenti comunali, i carabinieri e il sindaco Luigi Maglione. Non si tratta dei primi casi del genere ma rappresenta una novità le modalità e il fatto che la sede comunale di piazza Nocera sede istituzionale teoricamente più protetta, venga violata.

    Le telecamere della casa comunale potrebbero aver ripreso la scena. Le successive analisi tecniche chiariranno anche questo anomalo aspetto.

    Domenico Acunzi

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    Somma Vesuviana. Questa mattina i carabinieri della sezione radiomobile di castello di cisterna sono intervenuti in Via san Sossio per una rapina nel bar tabacchi “Quinson Bar”. Poco prima, sconosciuti armati avrebbero minacciato una dipendente e portato via decine di stecche di sigarette di varie marche. Rapinato del suo cellulare anche un cliente presente in quel momento. Non ci sono feriti. Indagini in corso per chiarire dinamica e individuare i malviventi. I carabinieri hanno interrogato i presenti e inoltre stanno cercando immagini utili alle indagini da quelle delle telecamere pubbliche e private presenti nella zona.
    A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le indagini dei carabinieri della stazione di Portici coordinata dalla Procura di Napoli hanno permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 36enne per un episodio avvenuto nella sera del 30 maggio scorso. Nella centrale piazza San Pasquale, Iannaccone si sarebbe avvicinato a due studenti di 19 e 17 anni e, nel...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche