Barbara Pasetti confessa l’omicidio dello stabiese Gigi Bici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Barbara Pasetti, fisioterapista di Calignano di Cura Carpignano, è detenuta in carcere dal 20 gennaio scorso. L’accusa è di omicidio nei confronti di Gigi Bici, il commerciante di biciclette originario di Castellammare di Stabia, trovato morto nel dicembre del 2021.

Le accuse trovano conferma nella confessione della donna, comunicato dall’avviso di chiusura dell’inchiesta della procura nel carcere di Vigevano.

Svolta nel caso di Luigi Criscuolo, conosciuto da tutti a Pavia come “Gigi Bici”, il venditore di biciclette di 60 anni trovato morto il 20 dicembre 2021. A confessare è Barbara Pasetti, la fisioterapista già accusata di omicidio, che dichiara di averlo ucciso dopo che le era stato chiesto del denaro dall’uomo. Restano le accuse di omicidio aggravato e tentata estorsione.



    Criscuolo era scomparso ed è stato ucciso l’8 novembre 2021 dalla 40enne con un colpo di pistola sparato alla tempia. L’arma del delitto era stata procurata dalla vittima stessa per Barbara, che lo aveva incaricato di uccidere il suo ex marito.

    L’uomo, però, aveva rifiutato. L’uomo è stato trovato morto solo un mese dopo, il 20 dicembre 2021. Fu proprio Pasetti a dare l’allarme del suo decesso, non prima di aver scattato delle foto al cadavere di Gigi Bici.

    La donna davanti al pm: “Voleva dei soldi”

    Secondo gli ultimi accertamenti della Procura, i fatti si sono svolti in modo repentino e sostanzialmente occasionale. L’ultima fase delle indagini, “è stata volta a cercare ulteriori elementi di riscontro dell’impianto accusatorio, che ha trovato integrale conferma nelle dichiarazioni rese da Pasetti nell’interrogatorio”.

    Secondo quanto dichiarato dalla donna, sarebbero state proprio le richieste di denaro di Criscuolo a portarla ad avere rapporti personali con Criscuolo.

    Le analisi dei mesi scorsi su oggetti sequestrati a ottobre, nell’abitazione dell’indagata a Calignano, hanno avuto al centro una bici nera da uomo (presumibilmente appertenuta alla vittima), alcune lettere e due corde che sarebbero servite per trasportare il corpo della vittima fino al luogo dove poi era stato ritrovato.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Rione Traiano, si spara contro le finestre di un pregiudicato

    Spari in via Catone contro l'appartamento del pregiudicato Domenico D'Alterio

    Oroscopo di oggi 1 marzo 2024

    Oroscopo di oggi 1 marzo 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato, pronto a affrontare qualsiasi sfida che si presenti. Approfitta di questa energia positiva per raggiungere i tuoi obiettivi. Toro: la giornata potrebbe portare con sé alcune tensioni, ma cerca di mantenere la calma e affrontare le situazioni con pazienza e determinazione. Non lasciare che piccoli problemi ti abbattano. Gemelli: potresti sentirti un po' disperso oggi, ma...

    Nuovo allagamento in un palazzo del Vomero, evacuate 70 persone

    Un nuovo allagamento ha colpito un palazzo di via Solimena al Vomero, a Napoli, già interessato da una voragine apertasi dieci giorni fa in via Morghen, sull'altro versante dell'edificio. L'infiltrazione d'acqua ha costretto all'evacuazione di 70 persone. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici di Abc, l'azienda idrica del Comune.Le cause dell'allagamento sono ancora da accertare, ma si ipotizza la rottura di una conduttura o un allacciamento abusivo. Via Morghen e via...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

    C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE