Camorra, arrestati a Portici due killer del clan Vollaro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Fu ucciso per una epurazione interna al  clan Vollaro e oggi a 8 anni di distanza si risolve un Cold Case di Camorra.

Stamane infatti, personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile e del Commissariato di Portici – Ercolano ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia, a carico di due persone, in quanto gravemente indiziate dei reati di omicidio e di porto e detenzione di due pistole, aggravati dalla finalità di agevolare l’organizzazione di stampo camorristico denominata clan Vollaro, operante in Portici.

In particolare, l’eliminazione della vittima, Sannino Lucio, sarebbe stata deliberata dal clan per condotte delegittimanti il “prestigio criminale” dei Vollaro per ristabilirne il potere egemonico offuscato da condotte infedeli di un intraneo, che si sarebbe impossessato di denaro sottratto alla cassa dell’organizzazione criminale ed avrebbe commesso rapine in assenza dell’autorizzazione del reggente del clan.

    L’omicidio di Luciano Sannino avvenne la sera del 5 settembre 2014 a Torre del Greco. La vittima gestiva una macelleria equina a Portici, zona di influenza del clan Vollaro. Il pregiudicato scontato un lungo periodo di detenzione ed aveva rilevato l’esercizio commerciale.

    Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Arrestato a Avellino un 30enne per possesso di materiale pedopornografico

    Un uomo di 30 anni residente in provincia di Avellino è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. L'uomo è stato condannato per...

    La Agriconserve Rega di Striano: “Accertamenti per un piazzale adibito a parcheggio”

    In merito agli accertamenti e ai sequestri svolti dai carabinieri del gruppo Tutela Ambientale di Napoli su disposizione della Procura di Torre Annunziata arriva...

    Partita di beneficenza a San Giorgio a Cremano per sostenere la scuola calcio “Forza Napoli Club Habana”

    Il 23 febbraio alle 11:00 presso il Campo Paudice, via Sandriana, si terrà la partita di beneficenza "CalciAMO con il cuore" per sostenere la...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE