Tensione a Pizzofalcone: sgomberati del “palazzo della camorra” bloccano la strada

SULLO STESSO ARGOMENTO

È ancora molta la tensione che si respira a Pizzofalcone, nella zona alta di santa Lucia a Napoli, dopo gli sgomberi degli occupanti abusivi dal “palazzo della camorra”.

Tensione a Pizzofalcone: alcuni manifestanti bloccano la strada

Questa mattina la strada di Via Egiziaca è stata bloccata dai manifestanti, alcuni sgomberati, che, come hanno segnalato dei cittadini al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, hanno messo al centro della carreggiata un cassonetto dei rifiuti e altri ingombranti per ostruire il passaggio.

Sul posto ci sono le forze dell’ordine che presidiano il civico 35, area interessata dalla manifestazione in corso, ed attendono attendendo rinforzi.

    Pizzofalcone, Borrelli: “Serve ulteriore intervento durissimo”

    “C’è bisogno di un ulteriore intervento durissimo per debellare dal tanfo criminale Pizzofalcone e tutta la zona. Non bisogna arretrare davanti a certi metodi. Lo Stato si faccia sentire e riporti per sempre la legalità su tutti i territori debellando la “cultura” della violenza e della sopraffazione”, le parole di Borrelli.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE