Gli scacchi del MANN, si gioca con i capolavori

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli scacchi del MANN, si gioca con i capolavori. Pezzi con tecnologia 3d, in sala esperti e campioni.

La Venere Callipigia è la Regina, l’Ercole Farnese si svela il Re, la Testa Carafa fa la parte del Cavallo, una statuetta di elefante da guerra rappresenta la Torre, l’elmo di un Gladiatore connota l’Alfiere e un busto di divinità fluviale si associa al Pedone: al MANN si gioca, con esperti e campioni, il 21 dicembre (ore 16, sala Farnese) per la presentazione degli scacchi dedicati alle opere iconiche del museo realizzati con sofisticate tecnologie digitali.

“Dall’affascinante storia degli antichi scacchi di Venafro al 3D, ecco come un progetto scientifico e culturale si trasforma in merchandising di eccellenza, la strada che il MANN ha intrapreso per la valorizzazione del suo patrimonio. Gli scacchi del Museo non sono solo uno splendido oggetto, ambasciatore nel mondo delle nostre opere iconiche. Con le associazione scacchistiche vogliamo programmare eventi a tema” racconta il Direttore del MANN, Paolo Giulierini. Ispirazione all’iniziativa è stata la storia degli “Scacchi di Venafro”, 18 pezzi in osso di cervo, uno dei più antichi esempi di questo gioco in Europa, che erano conservati al Mann ai tempi di Amedeo Maiuri e oggi sono al Museo di Venafro. Ritenuti di epoca romana, furono in seguito attribuiti al tipo “islamico” (X-XI secolo).

    Gli scacchi sono realizzati in due diversi formati. “La partnership tra il museo e l’azienda 3DnA, iniziata alcuni anni fa, trova un suo ulteriore momento di sviluppo con un progetto assolutamente inedito” sottollinea l’ideastore Ludovico Solima (Università della Campania Vanvitelli) “Per la 3DnA è motivo di orgoglio aver potuto contribuire, attraverso la realizzazione del set di Scacchi alla promozione, conservazione digitale e divulgazione di questi capolavori” dice Alessandro Manzo,Dg.

    Alla presentazione Angelo Martorelli (consigliere federale- Federazione scacchistica italiana), Salvatore Isoldo (presidente comitato regionale), Francesco Roviello (presidente società scacchistica di Napoli) e Mariagrazia de Rosa (campionessa italiana) giocheranno con il pubblico.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    A Terzigno si terrà la presentazione del libro di Imma Giugliano ‘Le Vesuviane’

    Giovedì 7 marzo 2024 alle 19, presso l'Openspace-Rareca, spazio condiviso da diverse associazioni situato a Piazza Borgonuovo a Terzigno, si terrà la presentazione del...

    A Villa Literno sequestrato un allevamento bufalino in condizioni ambientali orribili

    In seguito a un servizio di controllo interforze denominato "Action Day," coordinato dalla Questura di Caserta per la prevenzione e il contrasto dei roghi...

    Pompei: Emergono nuovi corpi di fabbrica dagli scavi di Civita Giuliana

    Una delle più alte concentrazioni di scavi dal tempo di Maiuri, raccontate in tempo reale. Oggi si è tenuta la prima diretta dal Parco...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Tre omicidi in 10 giorni, maxi blitz a Castellammare e Torre Annunziata

    Tre omicidi in 10 giorni, un fermo e un maxi blitz a Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.E' questo il bilancio della recrudescenza di...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE