🔴 ULTIME NOTIZIE :

Terremoto a Siena e provincia: una trentina di scosse nella notte

Notte di paura e di terremoto a Siena, dopo che una scossa di 3.5 ha fatto tremare tutta la provincia alle 9.51 di ieri sera. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro è stato registrato a una profondità di 8 chilometri. Sono seguite alle scosse: una alle 22.08 di...

Arzano, inquinamento ed esalazioni, la polizia locale denuncia un imprenditore e diversi meccanici

Controlli nella Terra dei Fuochi nel mirino una fabbrica di pellami

arzano inquinamento

    Arzano. Inquinamento ed esalazioni, la polizia locale denuncia un imprenditore e diversi meccanici. I controlli in Terra dei Fuochi.

    Degli strani fumi avevano alimentati la veemente protesta dei cittadini ad Arzano, alla via Pecchia. Una fabbrica di pellami, la Conceria Russo, è rientrata così nel mirino dei controlli ambientali della polizia locale impegnata anche ad elevare sanzioni ad attività che non avevano in regola la documentazione circa lo smaltimento dei rifiuti da attività.

    A scatenare le ire dei residenti e i successivi controlli da parte dei caschi bianchi era l’accensione di camini e cabine con l’emissione di fumo nero nell’aria visibile a centinaia di metri di distanza e in pieno centro abitato.

    Richiesto l’intervento Arpac e Asl, gli agenti condotti dal colonnello Biagio Chiariello si sono recati sul posto misurando il valore delle immissioni che è risultato irregolare ed oltre la soglia consentita. Sono così scattati così i sigilli di uno dei forni. Controllate ed identificate oltre 40 persone per verificare se lavorassero a nero, ma alla fine la documentazione amministrativa è risultata in regola.

    Il plico contenente le risultanze è stato trasmesso agli uffici competenti, tra cui il SUAP, per l’emissione dell’ordinanza prevista che è stata notificata alla parte. Ora dovrà essere adeguato l’impianto ed il titolare già avrebbe acquistato un abbattitore di fumi.

    L’imprenditore è stato denunciato in stato di libertà per non aver rispettato le prescrizioni dettate nell’autorizzazione integrata ambientale, reati che prevedono sanzioni fino a 10mila euro. Dall’inizio dell’anno sono circa 30 le attività controllate dagli agenti per la tutela ambientale, di cui 14 sotto sequestro.

    Domenico Auriemma

     

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le indagini dei carabinieri della stazione di Portici coordinata dalla Procura di Napoli hanno permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 36enne per un episodio avvenuto nella sera del 30 maggio scorso. Nella centrale piazza San Pasquale, Iannaccone si sarebbe avvicinato a due studenti di 19 e 17 anni e, nel...
    Nuovo stop, questa volta della durata di 7 ore e mezza, per la Linea 1 della metropolitana di Napoli. Stop per la Linea 1 della Metro di Napoli Per consentire lo svolgimento di prove tecniche su materiale rotabile, spiega infatti l'azienda Anm, il servizio sarà sospeso sull'intera tratta Piscinola-Garibaldi dalle 9.15 alle 16.45. Il servizio riprenderà con la prima partenza da Garibaldi alle ore 16.52 e da Piscinola alle ore 16.48. Il motivo: prove tecniche dei nuovi treni La sospensione della circolazione dei treni si è resa necessaria per eseguire le prove tecniche dei nuovi treni acquistati dal Comune di Napoli e destinati...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche