Quattro agenti penitenziari feriti nel carcere minorile di Torino

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quattro agenti penitenziari feriti nel carcere minorile di Torino. I giovani detenuti hanno appiccato un incendio in alcune celle

Quattro agenti feriti, detenuti che si rifiutano di rientrare nelle proprie celle, materassi bruciati, una cella distrutta.

E’ quanto accaduto al carcere minorile Ferrante Aporti di Torino stando alle informazioni diffuse dai sindacati di polizia penitenziaria (Osapp, Uil-Pp, Sinappe, Fns Cisl, Fsa Cnpp, Cgil-Fp), in una nota congiunta.

    “Nel pomeriggio di ieri molti detenuti – è la ricostruzione dei sindacati – hanno scavalcato la rete di recinzione per recuperare, come sembrerebbe, pacchi lanciati dall’esterno contenenti probabile sostanza stupefacente. In tarda serata hanno appiccato un incendio domato grazie al pronto intervento del personale di polizia con due agenti intossicati pur di mettere in salvo i minori”.

    “L’istituto è in balia dei detenuti – continuano i sindacati – Una situazione davvero grave e difficile che sta mettendo a dura prova l’esiguo personale di polizia penitenziaria che non ce la fa più. Chiediamo a gran voce aiuto a tutte le autorità ognuno per la parte di propria competenza affinché si ponga fine a questa incresciosa situazione”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE