Napoli, va in ospedale a chiedere informazioni e danneggia il pronto soccorso

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Ancora danni e insulti negli ospedali della città. E’ l’ennesimo episodio di una inutile e stupida violenza.

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso l’ospedale Vecchio Pellegrini per la segnalazione di un’aggressione nei confronti di personale sanitario.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno accertato che un uomo, poco prima, dopo aver chiesto ed ottenuto alcune informazioni su un familiare ricoverato presso la struttura, aveva insultato un’infermiera per poi prendere a calci e pugni la porta d’ingresso del pronto soccorso danneggiandola.

    Gli operatori hanno identificato l’uomo per un 27enne napoletano e lo hanno denunciato per danneggiamento aggravato.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Arrestato 14enne a Salerno per spaccio di hashish

    I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salerno hanno arrestato un 14enne salernitano per detenzione illecita e spaccio di hashish. L'arresto è avvenuto all'uscita...

    Marigliano, picchia il dirigente Asl che rifiuta di cambiargli il medico di base

    A Marigliano, un uomo di 67 anni è stato denunciato dai carabinieri per aver reagito in modo violento al rifiuto di cambio del medico...

    Mondragone, pusher minacciano il cliente che non acquista droga: arrestati

    Come i mariti che non accettano la fine della relazione coniugale e minacciano le compagne anche gli spacciatori, mossi da sentimenti diversi della gelosia,...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE