Napoli, scritta ultrà contro Maroni “Ci volevi vedere morti…”. La Lega: “Disgustoso”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Uno striscione offensivo verso la memoria dell’esponente leghista Roberto Maroni, morto ieri nella sua casa nel Varesotto, è stato esposto nella notte a Napoli in via Vespucci, poco lontano dall’ospedale Loreto Mare.

“Maroni, volevi vederci morti – la scritta con spray blu su drappo bianco – ma noi abbiamo visto morire te! Mai tesserati”. Sul posto stamattina è intervenuta la polizia che ha rimosso il drappo. Lo striscione non è firmato.

Tuttavia la foto compare in diversi gruppi social legati agli ultrà del Napoli dove si ricorda come fosse stato proprio Maroni, all’epoca ministro dell’Interno, a introdurre la tessera del tifoso.



    “Profonda amarezza e vergogna per il disgustoso striscione, esposto oggi in città, che offende la memoria di Roberto Maroni. Gli autori si confermano sempre più minoranza di un tifo organizzato che oggi, dopo questo gesto, si allontana dai successi della squadra e di un pubblico che, invece, ha sempre onorato con passione inconfondibile i valori dello sport. Ci aspettiamo una presa di posizione e una ferma condanna dalla società Calcio Napoli e dalle altre forze politiche”. Così una nota della segreteria regionale della Lega in Campania.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO