Blitz dell’Asl a Chiaia: chiusi tre locali

SULLO STESSO ARGOMENTO

Blitz del personale dell’Asl Napoli 1 e di polizia municipale nella zona dei Baretti di Chiaia.

Il consuntivo dei controlli è di due ristoranti e un bar chiusi temporaneamente, due cucine sospese dal servizio, divieto di somministrare cibi al tavolo per un take-away. I controlli sono stati effettuati  tra piazza dei Martiri, piazzetta Rodinò e le varie traverse del quartiere.

Complessivamente sono sei i locali risultati non in linea con le regole. Il personale dell’Asl ha rilevato alcune irregolarità igienico-sanitarie e spazi non a norma. Ora  i titolari delle attività sanzionate dovranno mettersi a norma per riaprire completamente i propri locali.
.



    Da rilevare che tra piazza Rodinò e vico Alabardieri sono stati controllati in pratica tutti i locali che somministrano cibo con particolare attenzione al rispetto delle regole igienico-sanitarie delle cucine. Sulle tante attività controllate va comunque segnalato che sono stati pochi i locali sanzionati, il segnale che sono molti a rispettare le regole.

    L’avvocato Angelo Pisani, di Noi Consumatori Napoli ha spiegato: “Sarebbe più opportuno fare visite preventive e costanti da parte delle autorità per dare un termine per la regolarizzazione dei documenti senza chiudere attività che danno lavoro a tante famiglie”.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE