Vomero, in sella a scooter rubato: arrestato 69enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ladro incallito nonostante la sua non più giovane età (ben 69 anni) è stato arrestato dai carabinieri al Vomero al termine di uno spericolato inseguimento.

In sella ad uno scooter rubato, non rispetta l’alt dei Carabinieri e fugge. In una frase quello che è accaduto in Corso Europa, nel quartiere Vomero di Napoli. Ciò che manca solo l’epilogo: le manette.

Roberto Frattini, classe 69 e già noto alle dell’ordine si è trovato davanti una pattuglia di militari in abiti civili. Questi hanno alzato la paletta dell’alt ma è servito a nulla. L’uomo ha dato gas allo scooter appena rubato ed è fuggito per le vie della città. Ha coperto solo qualche chilometro poi è stato bloccato. E’ ora ai domiciliari, in attesa di raccontare al giudice la sua versione dei fatti. Il veicolo sarà restituito al legittimo proprietario.



    Movida a Napoli, sosta selvaggia e parcheggiatori abusivi a Chiaia e al Vomero

    Gli agenti della Questura di Napoli e dei Commissariati San Ferdinando e Vomero insieme ai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli hanno effettuato controlli a Chiaia e al Vomero nelle aree della movida.

    Nel corso dell’attività i poliziotti del Commissariato San Ferdinando nelle vie Chiaia, Riviera di Chiaia, dei Mille, nelle piazze Vittoria, Amendola, San Pasquale a Chiaia, in Galleria Umberto I e in corso Vittorio Emanuele hanno identificato 56 persone, controllato 7 esercizi commerciali e rimosso due veicoli per divieto di sosta.Inoltre, gli operatori hanno sanzionato un parcheggiatore abusivo e ne hanno denunciato un’altro.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Agguato a Secondigliano: ferito il figlio del boss

    Gli agenti del Commissariato Vomero a San Martino, nelle piazze Vanvitelli, Medaglie D’Oro e nelle vie Giordano, Scarlatti e Falcone hanno identificato 46 persone, di cui 3 con precedenti di polizia, controllato 16 veicoli e 7 attività commerciali. Sono state contestate 43 violazioni del codice della strada per divieto di sosta e rimossi 6 veicoli in sosta vietata.

    Ieri i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e i motociclisti della Polizia Locale hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in zona Chiaia.
    Nel corso del quale sono state identificate 73 persone, di cui 14 con precedenti di polizia, controllati 20 veicoli, di cui 2 sottoposti a sequestro amministrativo e 4 sottoposti a fermo amministrativo.

    Sono state contestate 17 violazioni del codice della strada per guida senza patente, mancata copertura assicurativa, guida con patente diversa da quella prevista, mancata revisione periodica, mancata esibizione dei documenti di circolazione.
    Infine, è stata ritirata una patente mentre una persona è stata denunciata per guida senza patente avendo reiterato la violazione nel biennio.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Si è spento a Roma all'età di 88 anni Italo Ormanni, magistrato di lungo corso e figura di grande spessore culturale. Noto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma televisivo "Forum", Ormanni ha dedicato la sua vita alla lotta contro la criminalità e alla valorizzazione del patrimonio...
    Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi. Centrato un '5' che vince 129.050,31 euro. Il jackpot per il prossimo concorso sale 92.800.000 euro. Questa la combinazione vincente del concorso di oggi del Superenalotto: 9, 18, 65, 70, 75, 87. Numero Jolly: 53. Numero SuperStar: 81. Queste le quote del...
    Secondo quanto emerso da un incontro in Prefettura a Bologna, serviranno circa tre mesi per svuotare l'acqua dalla centrale idroelettrica di Bargi sul lago di Suviana, situata nell'Appennino tosco-emiliano. Il prefetto Attilio Visconti ha dichiarato che, se tutto procede come previsto, lo svuotamento potrebbe avvenire entro la fine di luglio,...
    Eseguito dal prof. Giovanni Muto, medico campano, si tratta della prima cistectomia radicale in paziente mono-rene, con asportazione del tumore per via vaginale, mediante il robot Hugo A Maria Pia Hospital di Torino è stato eseguito un intervento di chirurgia robotica senza precedenti. Per la prima volta al mondo è...

    IN PRIMO PIANO