Ferlaino: “Questo Napoli eccezionale, ma niente paragoni con il mio”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Corrado Ferlaino, presidente del Napoli dei due Scudetti del 1987 e del 1990, ha parlato ai microfoni dell’Adnkronos della squadra di Luciano Spalletti che ieri sera in Champions League ha battuto l’Ajax 6-1 ad Amsterdam.

PUBBLICITA

“Questo Napoli sta giocando un calcio eccezionale – dice Ferlaino -. E’ partito con qualche scetticismo dopo la partenza di 4 giocatori importanti come Koulibaly, Insigne, Mertens e Fabian Ruiz ma la società è stata brava a sostituirli nel migliore dei modi prendendo giocatori altrettanto bravi e più giovani. Gli azzurri sono in testa sia in Serie A che nel girone di Champions e hanno diverse carte da giocare in entrambe le competizioni”.

“Io non farei paragoni con il mio Napoli – aggiunge Ferlaino -. Il calcio in più di 30 anni è cambiato tantissimo ed è ancora troppo presto per capire se questo gruppo potrà vincere qualcosa ma la cosa bella è che ci si diverte molto a veder giocare questi ragazzi che essendo giovani hanno grandi margini di miglioramento”.



    “Il Napoli del 1987 una squadra di scappati di casa più Maradona? Per vincere lo scudetto… Io rispetto l’opinione di tutti ma non sono affatto d’accordo. C’erano giocatori molto forti in quel gruppo oltre a Diego, pensate a Giordano e Carnevale in attacco, Bagni e De Napoli e centrocampo, Ferrara in difesa e altri ancora”, ha concluso Ferlaino in merito ai commenti fatti in settimana da Antonio Cassano.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Hamsik: “Vincere la Coppa Italia con il Napoli uno dei ricordi più belli”

    Per l''ex capitano del Napoli "Vincere lo scudetto è stata un'impresa": E poi: "Maradona simbolo eterno"