Da bambino fu curato grazie a Maradona, arrestato per spaccio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Faceva il pusher a Bellaria Igea Marina e Rimini ed e’ stato arrestato dai carabinieri, l’uomo che da bimbo fu curato grazie a Diego Armando Maradona.

“Maradona e’ come un padre per me”, diceva qualche anno fa in tv Luca Quarto, 38 anni, che quando aveva poco piu’ di un anno fu portato in Svizzera dai genitori per un’operazione al palato, pagata grazie alla raccolta fondi organizzata dal Pibe de Oro ad Acerra: una celebre partita per beneficenza, il 18 marzo 1985 in un campetto fangoso, dove ora c’e’ un parco urbano e una statua che ricorda quel giorno.

Nel 2002 il ragazzo ha incontrato il campione argentino nella trasmissione televisiva ‘C’e’ posta per te’. Come riporta la stampa riminese, Quarto nella tarda serata di venerdi’ e’ stato sorpreso dai carabinieri di Bellaria Igea Marina mentre cedeva in strada una dose di cocaina ad un imprenditore della zona.



    L’acquirente e’ stato identificato e segnalato alla prefettura come assuntore, mentre Quarto e’ stato arrestato. In casa gli sono stati sequestrati 50 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, il materiale per il confezionamento e cinquemila euro in contanti, ritenuti il provento dell’attivita’ di spaccio.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Meteo Napoli, ecco l’Ottobrata napoletana: tutti al mare

    In attesa del processo, fissato il prossimo 24 ottobre, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari, revocandogli il reddito di cittadinanza. Luca Quarto si era trasferito a vivere a Rimini con la madre. Il padre, Gennaro Quarto, è stato ammazzato in un agguato di camorra.

    Il papà, Gennaro Quarto detto o’ pazzo, fu ucciso dalla camorra nel 2011

    Gennaro “’o pazzo”, fu ammazzato il 21 febbraio del 2011 in un agguato di camorra per i suoi rapporti con il clan Misso. L’agguato avvenne in via Giacomo Notar, quartiere Mercato. Nella sua vita criminale Gennaro Quarto faceva il rapinatore. Personaggio sempre sopra le righe.

    Nel 1984, era andato scalzo al santuario di Pompei per un voto di ringraziamento quando Maradona fu acquistato dal Napoli. Maradona, il suo idolo. El pibe de oro lo conobbe, si commosse per la malattia del figlio di Quarto, Luca, operato undici volte. Uno di quegli interventi venne pagato da Maradona grazie a una partita di beneficenza.

    (nella foto Maradona durante la famosa partita nel fango di Acerra e a destro Luca Quarto, oggi, arrestato per spaccio in provincia di Rimini)



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Arrestato un 30enne di Arzano per estorsione

    Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 30enne di Arzano, già detenuto presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale "Giuseppe Salvia" per altro titolo. L'uomo è gravemente indiziato del reato di estorsione, commesso all'interno dell'agenzia di scommesse SNAI di Via Nazionale a Torre del Greco il 2 dicembre 2023. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, l'uomo avrebbe...

    L’intersezione tra criptovalute e intelligenza artificiale (AI)

    Negli ultimi anni, la convergenza delle criptovalute e dell’intelligenza artificiale (AI) ha guadagnato un’attenzione significativa in quanto due delle tecnologie più dirompenti e trasformative di questo secolo. Mentre le criptovalute rivoluzionano il panorama finanziario con valute digitali decentralizzate come visto in piattaforme come Immediate Connect, l’intelligenza artificiale rivoluziona i settori con la sua capacità di analizzare dati, apprendere modelli e prendere decisioni autonome. Questo post esplora come la sinergia tra criptovalute e intelligenza artificiale...

    Sarno, investono 33enne con l’auto e scappano: denunciati 2 giovani

    Investimento pedonale a Sarno: individuati e denunciati due giovani. Un uomo è stato travolto da un'auto a Sarno e i responsabili sono fuggiti senza prestare soccorso. I Carabinieri della stazione locale hanno identificato due giovani, un 18enne e un 20enne, a bordo del veicolo coinvolto nell'incidente avvenuto la notte del 2 marzo. Il pedone, un 33enne, è rimasto gravemente ferito. I due giovani sono stati denunciati per lesioni personali e omissione di soccorso e la questione...

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un...

    Forte scossa di terremoto ai Campi Flegrei: avvertita dalla popolazione

    Una forte scossa di terremoto si è registrata alle 10 di oggi, domenica 3 marzo nella zona dei Campi Flegrei. La scossa è stata...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE