Giallo Angela Celentano, il legale annuncia la svolta nel caso

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ci sarebbe una nuova svolta nel caso di Angela Celentano, la bambina di Vico Equense scomparsa il 10 agosto del 1996 dal Monte Faito.

Il legale della famiglia, ospite a “Mattino 5 news”, ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato della nuova possibile pista nel giallo Celentano. Le dichiarazioni del legale Luigi Ferrandino: “C’è una incredibile somiglianza con una ragazza dell’America Latina ma lei è difficile da avvicinare. Ha una rete di protezione attorno molto forte per via della famiglia alle spalle molto facoltosa. Esercita poi una professione che non ci permette di raggiungerla facilmente. Ciò rende più complicata la raccolta del Dna e il procedere con le analisi”.

Ci sarebbe anche una notevole somiglianza tra il viso di Celentano e questa ragazza del Sud America. L’avvocato ha ancora detto: “Angela aveva una voglia nella parte destra della schiena, mentre questa ragazza ce l’ha proprio al centro. Abbiamo interpellato una dermatologa e ci ha detto che crescendo è possibile che ci sia stata una traslazione“. L’unico modo per fare chiarezza, è eseguire il test del Dna.



    Secondo il legale della famiglia Celentano, ci sarebbe una flebile speranza di poter riabbracciare Angela, scomparsa quando era soltanto una bambina, e finalmente risolvere il caso di Monte Faito. Una ragazza sudamericana avrebbe dei tratti caratteristici simili a quelli della bambina – ad oggi ormai una donna – scomparsa.

     Necessario il test del Dna per chiarire ogni dubbio

    Per chiarire ogni dubbio, sarà necessario svolgere un test del Dna. Ma la procedura non è così semplice. Le prime ricerche della piccola iniziarono il 14 agosto 1996, a distanza di pochi giorni dalla sua sparizione. Ancora non è chiaro se quella della ragazza del Sud America sia una falsa pista, l’ennesima per la famiglia. Da ben 26 anni, i familiari della scomparsa non hanno perso la speranza e lottano ancora per ottenere delle risposte.

    Nei mesi scorsi la famiglia aveva diffuso una nuova immagine “aggiornata”, elaborata al computer, di come potrebbe essere ora il suo volto. Mamma Maria e papà Catello, attraverso un comunicato, avevano fatto sapere che la nuova immagine di Angela era il risultato del lungo lavoro degli esperti dell’associazione statunitense “Missing Angels Org”, che hanno usato la tecnica della cosiddetta age progression.

    L’immagine ottenuta corrisponderebbe “in maniera quasi reale alle sembianze che Angela avrebbe oggi”. “E’ stata forte la nostra emozione. Maria ha pianto vedendola”, ha fatto sapere Catello Celentano. Per ottenere la nuova immagine, gli esperti hanno sfruttato i tratti somatici di tutti i componenti della famiglia, in particolare delle altre figlie della coppia: Rossana e Naomi”.

    angela celentano

    Come scomparve nel nulla Angela Celentano

    E’ il 10 agosto del 1996. Angela Celentano ha tre anni ed è con mamma, papà, le sorelline, e un gruppo di altre quaranta persone sul Monte Faito, tra Castellammare e Vico Equense. Sono tutti insieme per un pic nic. E’ ora di pranzo, il papà è convinto che la bimba sia dietro di lui e si volta per chiederle cosa vuole mangiare. Angela non c’è. Scatta l’allarme. Si mobilitano tutti i presenti, le forze dell’ordine.

    Il Monte Faito, in provincia di Napoli,  è passato al setaccio in ogni anfratto, ma senza risultati. Non verrà mai trovata una sola traccuia. Per quattro giorni e quattro notti vengono impiegati tutti i mezzi allora disponibili. La famiglia è convinta che la piccola si stata portata via da qualcuno e che sia stata ceduta o venduta per un’adozione illegale.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il segretario regionale dell'Osapp Campania, Vincenzo Palmieri lancia un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Dramma suicidi da inizio anno 32 detenuti tutti affetti da patologie mentali e tossicodipendenza". Secondo Palmieri: "E' il momento di agire, urgono modifiche legislativa per deflazionare gli istituti penitenziari non solo della Campania, oramai...
    Il Procuratore di Napoli critica duramente le modifiche introdotte dal governo e dalla maggioranza.
    Nessun "6", realizzati due "5+1" da 322.004,05 euro, uno a Genova e l'altro a Cesa, provincia di Caserta. Il jackpot per il "6" sale a 93.600.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso Superenlotto di oggi: 26-34-40-53-60-68. Numero Jolly: 82. Numero Superstar: 19. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.63 di...
    Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 20 aprile: BARI 08 62 22 82 12 CAGLIARI 86 44 19 31 72 FIRENZE 38 70 31 33 26 GENOVA 84 71 65 55 75 MILANO 61 32 48 15 24 NAPOLI 24 55 49 12 37 PALERMO 87 14 52 18 43 ROMA 01 88 16 50 63 TORINO...

    IN PRIMO PIANO