A Scampia l’XI edizione della Summer School di Sociologia del territorio

A Scampia l’XI edizione della Summer School di Sociologia del territorio con studenti ed esperti nazionali ed internazionali “Periferie Urbane. Cantieri di innovazione” è il tema della XI Edizione che si svolgerà tra i quartieri di Scampia e Ponticelli fino al 24 settembre con esperti nazionali e internazionali e sessioni learning by doing “Periferie Urbane. Cantieri […]

google news

A Scampia l’XI edizione della Summer School di Sociologia del territorio con studenti ed esperti nazionali ed internazionali

“Periferie Urbane. Cantieri di innovazione” è il tema della XI Edizione che si svolgerà tra i quartieri di Scampia e Ponticelli fino al 24 settembre con esperti nazionali e internazionali e sessioni learning by doing

“Periferie Urbane. Cantieri di innovazione” è il tema della XI Edizione della Summer School di Alta Formazione promossa dalla sezione di Sociologia del territorio dell’AIS – Associazione Italiana di Sociologia che si terrà dal 19 al 24 settembre 2022 a Napoli.

Ad ospitare la settimana di studio sarà il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli – Federico II, con la responsabilità scientifica di Anna Maria Zaccaria, docente di Sociologia dell’ambiente e del territorio presso lo stesso Dipartimento.

«La Summer School di quest’anno segue quella di Catania – spiega la prof.ssa Anna Maria Zaccaria – nel secondo step di un percorso che è stato chiamato “Perifericittà” e che si occupa delle periferie dentro e fuori le città. La sede della Scuola sarà il campus universitario della Federico II di Napoli situato nel quartiere San Giovanni a Teduccio e sarà questo il terreno su cui lavoreranno i partecipanti alla Scuola, che si sposteranno anche nelle periferie limitrofe di Ponticelli e Scampia. Ad accompagnare questo percorso non solo scienziati sociali – soprattutto sociologi urbani – ma anche architetti, urbanisti e gli ingegneri che hanno realizzato il campus della Federico II. Il tema della periferia come cantiere di innovazione è un’idea che cerca di capovolgere una visione, secondo cui è la città a trainare le periferie, in un rapporto di dipendenza. Quello che cercheremo di capire è se può essere vero il contrario, se si può ragionare su periferie capaci di attivare in autonomia processi di rigenerazione urbana e sociale, non molto visibili ma sicuramente efficaci».

Le attività previste si svolgeranno nella sede del Campus Universitario della Federico II a San Giovanni a Teduccio (NA). Il programma formativo prevede la presenza di esperti nazionali e internazionali e sessioni di confronto operative con approccio del tipo learning by doing (attività sul campo, osservazione diretta, workshop tematici). Sarà ospite della Scuola Miguel Angel Martinez, dell’Università di Uppsala, che discuterà con i partecipanti sui movimenti per la casa nelle periferie spagnole.

Obiettivo principale della Summer School è promuovere metodi e tecniche di ricerca per studiare i mutamenti socio-territoriali e per gestirne i processi in una prospettiva etica e di sostenibilità sociale, territoriale e ambientale.

L’offerta formativa è rivolta a studiosi, ricercatrici e ricercatori delle scienze sociali, liberi professionisti, amministratori e amministratrici locali, operatori e operatrici del terzo settore per analizzare, elaborare e progettare iniziative, interventi e politiche urbane attente all’equilibrio tra società, territorio ed ecologia.

La XI Summer School di Alta Formazione in Sociologia del Territorio potrà essere riconosciuta come attività di tirocinio a favore degli studenti delle lauree triennali e magistrali che riconoscono l’Associazione Italiana di Sociologia come ente accreditato. Per informazioni è possibile scrivere alla mail summerschoolaisterritorio@gmail.com.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Camorra, la Dia: “Per i clan la pandemia occasione di affermazione”

Nella relazione semestrale della Dia si segnala che "Gli effetti della pandemia sul piano sociale ed economico rappresentano un'occasione di affermazione e rinnovato consenso per i clan più potenti"

A Palma Campania arsenale in casa: arrestato 28enne

I carabinieri di Palma campania hanno arrestato il 28enne Vincenzo Palma: aveva in casa 4 pistole e oltre 800 munizioni

Agente penitenziario e medico aggrediti da detenuto nel carcere di Aversa

Il sindacato Uspp chiede che il nuovo Governo inasprisca pene per le aggressioni

E’ caccia ai 5 banditi violenti di Afragola. Il video

I carabinieri nel rione Salicelle di Afragola hanno sequestrato o 1 pistola scacciacani k-italy calibro 8, priva di tappo rosso e completa di serbatoio vuoto e 1 fucile a canna mozza Benelli.

IN PRIMO PIANO

Pubblicita