19 Agosto 2022 - 17:21
HomeComuniCapriFederalberghi Isola di Capri scrive alla compagnie di navigazione: Capri discriminata

Federalberghi Isola di Capri scrive alla compagnie di navigazione: Capri discriminata

Federalberghi Isola di Capri scrive alla compagnie di navigazione: Capri discriminata con l’obbligo di ritiro […]
google news

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Federalberghi Isola di Capri scrive alla compagnie di navigazione: Capri discriminata con l’obbligo di ritiro dei biglietti al terminal.

Biglietteria online per i collegamenti marittimi, un’agevolazione che vale per chiunque si sposti fra Napoli e le isole del Golfo tranne per chi deve raggiungere Capri. La segnalazione arriva da Federalberghi Isola di Capri che ha scritto alle Compagnie di navigazione per chiedere spiegazioni sulle diverse modalità di servizio riservate a chi si sposta verso l’isola Azzurra rispetto a chi deve raggiungere Ischia o Procida.

“Abbiamo chiesto di conoscere i reali motivi di una sorta di discriminazione per cui chi prenota un trasferimento in aliscafo a Ischia o Procida può acquistare il biglietto on line per poi stamparlo ed imbarcarsi mentre chi invece è diretto a Capri deve necessariamente passare allo sportello del molo Beverello per cambiare il ticket della prenotazione on line con il tagliando emesso in biglietteria” fa sapere il presidente di Federalberghi Isola di Capri Sergio Gargiulo.

Si tratta di una delle tante stranezze che i turisti segnalano a Federalberghi, lamentando le attese impreviste alle stesse biglietterie che mettono a rischio l’imbarco per la corsa prenotata e già pagata.

“Alla nostra richiesta nessuna delle Compagnie interpellate ha ritenuto di dover fornire una risposta, fosse anche per una forma di cortesia verso un’associazione che con il suo lavoro favorisce l’arrivo di milioni di passeggeri a bordo di aliscafi e traghetti” aggiunge Gargiulo che poi continua: “Nell’era del ticketing on line, delle app e di tutte le altre soluzioni digitali adottate in ogni parte del mondo, ci chiediamo quale strano motivo possa costringere chi è diretto a Capri a dover mettersi in fila al botteghino nonostante abbia effettuato e pagato una prenotazione. Quali sono le differenze fra Capri e le altre isole? E, soprattutto, quanto costa rispondere alle nostre osservazioni?”

Federalberghi Isola di Capri chiede quindi che le modalità di imbarco per Capri siano allineate a quelle per le altre isole agevolando così anche l’attività delle biglietterie che da circa tre anni operano in modalità provvisoria a causa dei lavori di ristrutturazione dell’area imbarchi, lavori di cui la fine sembra ancora lontana.

Gustavo Gentile
Gustavo Gentilehttps://www.cronachedellacampania.it
Esperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E' stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Tentano assalto a tifosi del Napoli, arrestati tre ultras del Verona

Tre giovani ultras dell'Hellas Verona sono stati arrestati dalla Polizia con l'accusa resistenza aggravata e lesioni volontarie aggravate a pubblico ufficiale. I tre,...