Aggiornato -

13 Agosto 2022 - 14:47

Aggiornato -

sabato 13 Agosto 2022 - 14:47
HomeCucinaTaralli, come prepararli in casa: ecco la ricetta

Taralli, come prepararli in casa: ecco la ricetta

Qualsiasi panificio o supermercato che si rispetti è in grado di accontentare la fame di […]
google news

Qualsiasi panificio o supermercato che si rispetti è in grado di accontentare la fame di taralli. Nonostante le tantissime varianti, tuttavia, solo quelli dalla ricetta classica riescono a far sentire a chi li gusta la loro tipica fragranza e croccantezza.

A essere conscia di queste due peculiarità è l’azienda Fiore di Puglia, impresa nata nel panificio del signor Antonio Fiore che si è poi tramandata di generazione in generazione: il suo sapere è stato ora trasmesso a suo figlio Giuseppe, oggi alla guida della realtà di Corato. Preparare i taralli in casa, tuttavia, è più semplice del previsto: di seguito la ricetta del signor Giuseppe su come preparare i taralli direttamente in casa.

Preparare i taralli in casa, tuttavia, è più semplice del previsto: di seguito la ricetta del signor Cataldo su come preparare i taralli direttamente in casa.

Questi gli ingredienti:

  • 500 g di farina tipo 1
  • 150 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 125 ml di vino bianco secco
  • 100 ml di acqua
  • sale q.b.
  • semi di finocchio
  • Opzionale: 50 g di lievito madre (per dare sapore all’impasto)

Procedimento per la realizzazione dei taralli.

Per iniziare mescolate tra loro la farina, l’olio e il vino (se lo avete aggiunto, anche il lievito madre). Impastate e aggiungete il sale alla fine del procedimento. Non appena avrete tra le mani un composto omogeneo, riponete l’impasto in un canovaccio e lasciatelo riposare per 20 minuti.

Questo processo è importante, ha ricordato il signor Fiore, affinché si amalgamino tutti i sapori. Trascorsi i 20 minuti, riprendete l’impasto e separatelo in tanti grissini da arrotolare tra loro.

Dopo aver terminato con il processo di formatura, lasciate riposare i vostri taralli crudi per altri 20 minuti, lasciandoli sotto il canovaccio per tutto il tempo.

Nel frattempo iniziate a far bollire l’acqua in pentola, aggiungendole un pizzico di sale e una manciata di legumi, che servono affinché durante la bollitura possa essere liberata la lecitina, sostanza utile per formare la corazza del tarallo, componente che permette di evitare che si spacchino perdendo grassi e profumi.

Terminato il tempo di riposo e portata a ebollizione l’acqua, calate i taralli e toglieteli dalla pentola soltanto quando saranno riemersi in superficie. Poggiateli su un telo per far perdere l’umidità e infornateli per circa 20 minuti a 180 gradi.

Quali errori non commettere durante la realizzazione dei taralli

Non preoccupatevi se qualche tarallo non dovesse uscire con il buco: specialmente quando si è alle prime armi potrebbe capitare. È importante, piuttosto, evitare errori grossolani. Proprio per questo evitate di seguire ricette che aggiungono ingredenti di vario tipo, come le uova. Scegliendo di seguire preparazioni del genere potreste ottenere come risultato finale dei taralli poco croccanti e friabili.

Ultimissimo consiglio: le dimensioni, quando si parla di taralli, contano! Evitate di preparare taralli grandi e lasciatevi conquistare da quelli più piccoli, sfiziosi e buoni da sgranocchiare.

Redazione Web
Redazione Web
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Napoli, Alto impatto nei quartieri Vicaria e San Lorenzo

Napoli. Ieri i poliziotti del Commissariato Vicaria-Mercato, i motociclisti della Polizia Locale e i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, con il supporto del Reparto Prevenzione...

Pianura, discarica a cielo aperto all’esterno delle abitazioni

Pianura. “La situazione igienica sanitaria a Pianura preoccupa. Al civico 46, come segnalatoci da cittadini esasperati, si forma continuamente una discarica a cielo aperto,...

Napoli, fuggono su uno scooter con targa rubata: denunciati

Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Foria sono stati avvicinati da...

Castellammare, 45enne accoltellato: denunciati padre e figli

Castellammare. I carabinieri della stazione e della sezione operativa di Castellammare di Stabia hanno denunciato per concorso in lesioni personali aggravate, porto abusivo arma...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita