Bruciato vivo a Frattamaggiore, disposto l’incidente probatorio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Frattamaggiore. La Procura di NAPOLI Nord ha chiesto e ottenuto dal gip Daniele Grunieri un incidente probatorio durante il quale verranno cristallizzate le dichiarazioni rese nella prima fase delle indagini dal fratello e dalla madre del 36enne Nicola Liguori, l’uomo dato alle fiamme la notte dello scorso 30 giugno mentre era su una panchina di Frattamaggiore (NAPOLI) intento ad effettuare una videochiamata con la fidanzata.

Di questo atroce gesto e’ accusato il 39enne Pasquale Pezzella il quale, secondo la Polizia di Stato e la Procura di NAPOLI Nord, avrebbe lanciato del liquido infiammabile sull’uomo, suo conoscente, forse insieme con un complice. L’esame e il controesame dei testimoni e’ stato fissato per il 18 luglio.

Pezzella, difeso dall’avvocato Fernando Pellino, anche durante l’udienza di convalida dello scorso 5 luglio, che ha ribadito per lui il carcere, ha sempre respinto ogni accusa. Oggi, intanto davanti al Tribunale del Riesame di NAPOLI, si e’ svolta l’udienza d’appello durante la quale l’avvocato Pellino, ha ribadito che gli elementi di prova forniti si basano soprattutto sulle dichiarazioni de relato del fratello e della mamma, a suo avviso insufficienti per delineare le eventuali responsabilita’ di Pezzella.

    L’avvocato Pellino, al termine della discussione, ha chiesto i domiciliari per il suo assistito, a cui si contesta il tentato omicidio volontario. Secondo quanto si apprende, infine, seppure ancora gravi sono migliorate le condizioni di salute di Nicola Liguori, ricoverato in una struttura altamente specializzata che si trova a Bari.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un turista tedesco, mentre passeggiava sulla battigia con il proprio cane, ha scoperto parte della tibia destra e un piede, molto probabilmente appartenenti a un uomo. E' scattato subito l'allarme e l'arrivo dei carabinieri della sezione scientifica che hanno prelevato il pezzo di piede. È difficile stabilire da quanto tempo i resti...

    Geolier mantiene la promessa e porta il premio cover sulla tomba dell’amico Daniele

    Geolier porta il premio cover sulla tomba dell'amico Daniele Geolier, il rapper di Secondigliano, ha recentemente mantenuto una promessa toccante fatta al suo defunto amico Daniele Caprio. Dopo la perdita di Daniele a causa di un sarcoma, Geolier ha deciso di onorare la memoria dell'amico portando il premio vinto dalla collaborazione con Gigi D'Alessio, Gué e Luché sulla sua tomba. Di nome Emanuele, Geolier ha mostrato il suo lato più umano visitando la famiglia di...

    Circumvesuviana, arrivano i vigilantes e oggi riunione in Prefettura sulla sicurezza

    L'EAV ha mantenuto la promessa di inviare vigilantes al passaggio a livello di via Crapolla, a Pompei,  teatro di quattro raid vandalici in meno di un mese. Il Prefetto di Napoli ha convocato per oggi alle 12,30 un comitato per l'ordine pubblico per la sicurezza in Circumvesuviana. "Sono atti gravissimi, fenomeni che preoccupano, per l'incolumità e la sicurezza dei passeggeri", ha spiegato il prefetto Di Bari. Le indagini della Procura di Torre Annunziata procedono speditamente.Si ipotizza...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE