Salerno, estorsioni spaccio e truffa eseguiti 38 arresti tra Campania, Lazio e Abruzzo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salerno. Estorsioni, spaccio e truffa eseguiti 38 arresti tra Campania, Abruzzo e Lazio.

I Carabinieri del Comando provinciale di Salerno e dei reparti territorialmente competenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nelle province di Salerno, Avellino, Caserta, Chieti e Frosinone, nei confronti di 38 persone.

I reati ipotizzati a carico degli indagati sono, a vario titolo, estorsione e lesioni personali aggravati dalla finalità mafiosa, porto e detenzione di armi in luogo pubblico, concorso in spaccio di sostanze stupefacenti, truffa ai danni dello Stato, indebita percezione di erogazioni pubbliche, ricettazione, riciclaggio e truffa. Dei 38 destinatari del provvedimento, 14 sono stati sottoposti alla custodia cautelare in carcere, 21 agli arresti domiciliari e 3 all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

    L’ordinanza è stata emessa dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE