Napoli, aggredito da un pitbull batte la testa: 68enne in prognosi riservata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Tragedia sfiorata nel centro storico: un uomo di 68anni è stato aggredito  da un pitbull di proprietà di una coppia di turisti, ha battuto la testa e ora è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Vecchio Pellegrini.

E’ accaduto verso le 13 quando i Carabinieri della compagnia Napoli centro sono intervenuti a via Santa Chiara all’altezza del civico 13 perché poco prima un cane di razza pitbull aveva morso, per motivi ancora sconosciuti, un 68enne del posto.

La vittima è stata trasportata con l’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini dove gli è stata riscontrata ”una ferita da morso da cane all’addome basso lato destro e trauma cranico riportato dalla caduta sul manto stradale”. L’uomo è attualmente ricoverato in prognosi riservata non in pericolo di vita all’ospedale vecchio Pellegrini.

    L’animale è regolarmente dotato di microchip ed è di proprietà di una coppia di Livorno, due giovani rispettivamente di 22 e 25 anni che erano sul posto. I Carabinieri hanno allertato l’Asl NAPOLI 1 servizio veterinaria per gli aspetti di competenza.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE