Torre Annunziata, casa sorvegliata per nascondere la droga: in manette 34enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Torre Annunziata. Casa videosorvegliata per nascondere la droga scoperta dai carabinieri: arrestato un 34enne.
A finire in manette Raffaele Sperandeo, 34 anni accusato di detenzione di droga a fini di spaccio. Nella sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato cinque chili e mezzo di marijuana. Non è stato semplice trovare la sostanza stupefacente. L’abitazione del 34enne era protetta da un sistema di videosorveglianza e la droga, 22 involucri, era nascosta in più parti della casa. Sequestrato anche il sistema abusivo di telecamere nascoste e il materiale per il confezionamento della droga. Il 34enne è in carcere in attesa di giudizio.

L’arresto di Sperandeo è avvenuto nell’ambito dei servizi ad alto impatto disposti dal comando provinciale di Napoli e dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata che hanno setacciato le strade della città grazie anche al supporto dei militari del reggimento Campania e al “fiuto” delle unità cinofile di Sarno.
Controlli e perquisizioni a tappeto che hanno portato a 5 arresti, 77 persone identificate e 28 veicoli controllati.
Durante le operazioni i militari hanno arrestato anche Pasquale Ammirati, 33enne di San Giuseppe Vesuviano sorpreso all’interno del parcheggio di un’attività commerciale di Poggiomarino mentre rubava componenti delle auto parcheggiate. Il 33enne è in attesa di giudizio.
Tre gli arresti su disposizione dell’autorità giudiziaria. Un 32enne di origini bulgare perché sorpreso più volte all’esterno della sua abitazione di Boscoreale dove era sottoposto agli arresti domiciliari. Stessa sorte e identici reati per un 37enne di Torre Annunziata e un 39enne di Poggiomarino.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui



LEGGI ANCHE

Napoli, il barman si difende: “Rapporto consensuale”, ma resta in carcere

Il barman napoletano finito ai domiciliari con l'accusa di avere abusato di una turista britannica a Napoli lo scorso luglio ha risposto al giudice, negando le violenze sessuali. Davanti al gip Carla Sarno, il giovane di 27 anni ha confermato il rapporto sessuale, ma ha sostenuto che sia stato consensuale e caratterizzato da modalità completamente diverse da quelle riportate dalla giovane nella sua denuncia presentata il 13 luglio scorso. Secondo quanto riferito dall'avvocato Roberto Saccomanno, legale...

Oroscopo di oggi 4 marzo 2024

Oroscopo di oggi 4 marzo 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica positiva per portare avanti i tuoi progetti e raggiungere i tuoi obiettivi. Toro: In giornata potresti sentirti un po' confuso e indeciso riguardo a una scelta importante da fare. Prenditi il tempo necessario per riflettere e ascoltare la tua voce interiore. Gemelli: Oggi potresti ricevere delle notizie inaspettate che potrebbero portare un...

Salerno: sequestrati beni a 5 imprenditori per truffa ad Invitalia

La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un sequestro conservativo di 5 unità immobiliari e 2 quote di partecipazione in persone giuridiche nei confronti di 5 imprenditori della provincia salernitana. Il provvedimento, disposto dalla Procura regionale per la Campania della Corte dei Conti, riguarda un'indagine su una presunta truffa ai danni di Invitalia, l'agenzia nazionale per lo sviluppo. Secondo gli accertamenti, gli imprenditori avrebbero illecitamente percepito contributi per oltre 950mila euro, rendicontando ad Invitalia spese...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE