“Controfigure” con documenti falsificati al concorso della Guardia di Finanza: chiesto l’arresto per 25

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono in corso al tribunale del Riesame le prime udienze sul ricorso presentato dal pubblico ministero sull’inchiesta della procura de L’Aquila sui concorsi per entrare nella guardia di finanza, tramite “controfigure”.

Il pm ha chiesto l’arresto per 25 persone ma il gip ha rigettato la misura cautelare. La Procura ha presentato ricorso al Riesame, il quale stamattina sta discutendone alcuni.

I tre promotori (due appartenenti ai vigili del fuoco ed uno alla guardia di finanza) hanno reclutato dei figuranti da inserire al momento delle prove per consentire ai beneficiari di sostenere la prova per conto terzi e di passare così l’esame. Per ottenere il superamento fornivano false generalità o sostituivano la fotografia del sostituto.



    In totale sono 68 gli indagati residenti tra Caserta, Capua, Aversa, Marcianise, San Felice a Cancello, Sorrento, Villaricca e Torre del Greco. Rispondono di introduzione clandestina in luoghi militari, truffa e sostituzione di persona.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Arriva da Napoli per assistere la sorella gravemente malata e le ruba 10mila euro: condannato

    Un uomo di 61 anni di Napoli, P.F.A, è stato condannato in primo grado a 9 mesi di reclusione (con la sospensione condizionale) per truffa informatica e al pagamento di una multa di 500 euro. L'uomo ha approfittato della malattia della sorella, una 66enne residente a Montebelluna, per rubarle quasi...

    Villaricca, lavori sbagliati: sequestro di fondi alla ditta

    I Carabinieri di Marano e i finanzieri del Gruppo di Giugliano in Campania hanno sequestrato somme di denaro ritenute provento di una presunta truffa ai danni del Comune di Villaricca. La vicenda riguarda i lavori di risanamento dell'arteria stradale "II Traversa via Palermo", che secondo la Procura di Napoli Nord...

    Rapinano una banca a Carpi: arrestati 4 napoletani

    Il 7 febbraio un gruppo di rapinatori ha assaltato la Banca Popolare SanFelice 1893 di viale Manzoni a Carpi, nel modenese. Armati di cutter, i banditi hanno costretto i dipendenti a consegnare loro il denaro. Questa mattina la polizia ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip...

    A Sorrento camerieri robot in funzione alla “Terrazza delle Sirene”

    La carenza di personale ha spinto Mario Parlato, patron del ristorante "La terrazza delle Sirene" a Sorrento, a prendere una decisione drastica: assumere due robot camerieri per servire i suoi clienti. "Non riuscivo a trovare camerieri - spiega Parlato - i ragazzi che vengono a colloquio sono più interessati ai...

    IN PRIMO PIANO