officina delle auto rubate
Pubblicità

A è stata scoperta l’ delle auto rubate: un giro di affari importante e ora i carabinieri che hanno effettuato il blitz e arrestato due persone cercano i complici.

Dovranno infatti rispondere solo di riciclaggio e Vincenzo Cecere, di 40 e 38 anni, entrambi di Melito, i due arrestati. Le indagini continuano alle ricerca dei ladri di auto al servizio dei due. E soprattutto capire se dietro vi sia una vera e propria organizzazione.

I carabinieri della sezione radiomobile di in Campania li hanno individuati in un terreno in Via San Francesco A Patria. Un’area apparentemente abbandonata nella quale sorgeva uno stabile nascosto dalla vegetazione. E davanti a questo stabile un furgone, risultato sotto sequestro.

Decisi ad approfondire, i militari sono entrati nella struttura e hanno sorpreso Cecere e Pugliese mentre smontavano un’auto. Attorno a loro e agli attrezzi utilizzati per ricavare i pezzi di ricambio altre 24 vetture parzialmente “cannibalizzate” e 7 targhe, tutte oggetto di furto. I due sono finiti in manette e attendono giudizio nel carcere di Poggioreale.

Pubblicità