Scopriamo quali sono i marchi e i modelli cinesi più venduti in Italia nel 2021. Tutte le classifiche






Il mercato italiano delle auto cinesi o costruite in Italia partendo da componenti cinesi (come le e le Evo) inizia ad assumere volumi interessanti. Il 2021 è stato infatti un anno positivo per le vendite nel nostro Paese di modelli Made in China, a partire dall’ottimo esordio di Lynk & Co e dal crescente successo delle auto prodotte dal gruppo molisano Dr Automobiles.

Buono è stato anche l’avvio delle vendite italiane delle vetture MG, storico marchio britannico entrato da tempo nell’orbita del colosso cinese SAIC Motor. Anche Great Wall ha fatto la sua parte per difendere i colori della Cina e a questa si aggiungono nuovi marchi che hanno appena debuttato nei nostri listini.

Con il consuntivo di fine anno è arrivato quindi il momento di scoprire quali sono i marchi e i modelli cinesi più venduti in Italia nel 2021, anticipandovi solo il fatto che i SUV dominano l’intera classifica confermandosi la tipologia più richiesta dagli automobilisti.

cresce, Lynk & Co e partono bene
Pur trattandosi di un Costruttore italiano a tutti gli effetti, Automobiles guida la classifica delle vendite di auto “cinesi” in Italia, con i marchi DR ed Evo. Assemblati nello stabilimento di Macchia D’Isernia (IS), i SUV molisani sono progettati, sviluppati e omologati in Italia con pezzi prodotti in Cina su specifiche per il nostro mercato. Questi hanno totalizzato 8.362 immatricolazioni negli ultimi dodici mesi, segnando un netto +139,94% rispetto al 2020 e raggiungendo una quota di vendite dello 0,57%.

Al secondo posto troviamo il “fenomeno” Lynk & Co, marchio svedese e cinese (gruppo Geely) che ha debuttato in Italia nel 2021 con ben 1.076 unità del SUV ibrido plug-in Lynk & Co 01. Sul terzo gradino del podio c’è un altro marchio esordiente, MG che ha toccato quota 920 auto nuove immatricolate nel 2021 e quarta è Great Wall con 749 vetture vendute e un +102,98%.

Ancora in fase di lancio e con numeri ridotti sono invece i tre marchi importati da Gruppo Koelliker, tutti dedicati all’auto elettrica: Aiways, Seres (americana di proprietà cinese) e Weltmeister. Quest’ultimo brand non risulta avere alcuna immatricolazione, mentre ZD conta 10 esemplari della sua piccola 2DS elettrica.

 

Scendendo nel dettaglio dei modelli cinesi o di origine cinese più venduti in Italia negli ultimi dodici mesi, troviamo al primo posto la DR 3 (1.642 unità), SUV compatto lungo 4,17 metri che come quasi tutti i modelli marchiati DR ed EVO punta la quasi totalità delle sue vendite sulla motorizzazione bifuel benzina-GPL. Il prezzo base della DR 3 bifuel è di 17.400 euro.

Al secondo posto nella classifica di vendite 2021 c’è la DR 5.0 (1.627 pezzi), SUV leggermente più grande rispetto alla DR 3 che tocca i 4,35 metri e monta lo stesso motore 1.5 a benzina o benzina-GPL da 116 o 114 CV. Il prezzo della versione a GPL parte da 19.900 euro. Sul terzo gradino del podio si posiziona la EVO5 (1.456), modello più venduto marchio molisano che aggiorna la formula del SUV noto fino al 2020 col nome di DR 5. Listino a GPL da 15.900 euro.

Le altre protagoniste
Passando ai modelli degli altri marchi troviamo al sesto posto la Lynk & Co 01, SUV compatto full hybrid o ibrido plug-in che punta molto su nuove formule d’acquisto che comprendono anche il noleggio mensile tutto compreso. Prezzo da 35.000 euro.

Ben classificata, al settimo posto, è la Haval H2, SUV cinese di Great Wall che è anche l’unica auto monofuel a GPL sul mercato. Per averla servono almeno 18.800 euro.
La più venduta delle è invece la EHS, SUV ibrido plug-in lungo 4,57 metri che ha un prezzo base di 33.850 euro. Aiways U5 e Seres 3 compaiono in classifica con 7 esemplari ciascuna perché hanno appena iniziato la commercializzazione a fine 2021.

Nessuna informazione è invece disponibile riguardo il venduto del SUV Giotti Victoria Glory di Dongfeng e dell’elettrica XEV iEV7s che è la gemella della Evo3 Electric.

A questi modelli si aggiungeranno nel 2022 altre novità previste in arrivo dalla Cina, come importazioni o come vetture assemblate nel nostro Paese. DR Automobiles ha già presentato al MIMO 2021 il SUV top di gamma DR 6.0, lungo 4,5 metri, mentre ha annunciato l’arrivo dell’inedita DR 7.0 e della EVO7 lunga addirittura 4,77 metri.

Nel corso di quest’anno Aiways consoliderà la sua presenza in Italia affiancando alla U5 il SUV coupé elettrico Aiways U6. Restando nel gruppo Koelliker troviamo poi la commercializzazione annunciata del SUV elettrico range extender Seres 5 del marchio sino-americano e della Weltmeister W5, altro SUV elettrico della Repubblica Popolare Cinese.

Metà cinese e metà americano è anche il marchio Karma che porterà in Italia la sua sportiva ibrida plug-in Karma GS-6, erede della Revero. La novità firmata Zhidou è invece il nuovo prezzo ridotto della ZD 2DS, l’elettrica lunga meno di 1,80 metri che è anche omologata autovettura M1: con un listino di 18.500 euro diventa l’auto elettrica più economica venduta in Italia.



Ladri seriali della zona flegrea: presi in 2. IL VIDEO

Notizia precedente

Positivi e liberi di girare. La denuncia dei medici di famiglia di Napoli

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..