L’Osservatorio vesuviano ha registrato due scosse di terremoto di magnitudo 1.5 e 16. con epicentro nel cratere degli Astroni: le scosse sono state avvertite anche nella zona da Bagnoli a Fuorigrotta, sono 80 dall’inizio dell’anno






Due di di magnitudo 1.5 e 1.6 sono state registrate dall’Osservatorio Vesuviano con epicentro nella zona del cratere degli Astroni, nel comune di in provincia di Napoli. Il primo evento, con epicentro alla profondità di 2,2 km, si è verificato alle 17.58, il secondo, a una profondità di 0,9 km, alle 18.02. L’amministrazione comunale di fa sapere che “nessuna segnalazione di danni o disagi da parte della popolazione è pervenuta alla centrale di Polizia Municipale che sta, comunque, effettuando una verifica in corrispondenza delle aree prossime all’epicentro”. Le sono state avvertite dai residenti in diverse zone della città di Pozzuoli e nella periferia occidentale di Napoli, da Fuorigrotta a Bagnoli.
E’ l’ottantesimo evento sismico di bassa intensità da inizio gennaio.



M5S, Cirillo: “Fallimento Ctp, si istituisca subito un tavolo in Regione”

Notizia precedente

La Fiorentina espugna il “Maradona”: Napoli eliminato dalla Coppa Italia

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..