Napoli, #crollo al #cimitero di #Poggioreale: sequestrata area vicina luogo cedimento per tutelare la salute dei visitatori






Napoli, crollo al cimitero Poggioreale: sequestrata area vicina luogo cedimento per tutelare la salute dei visitatori

Gli inquirenti hanno disposto il sequestro nel cimitero di Poggioreale a dell’area adiacente a quella dove, lo scorso 5 gennaio, si è verificato il crollo della palazzina delle congreghe di San Gioacchino e dei Dottori Bianchi.

L’area, circoscritta dai carabinieri, è stata resa inaccessibile ai visitatori per motivi di sicurezza.

Gli accertamenti relativi alle cause del cedimento entreranno nel vivo dopo la completa messa in sicurezza della zona. Le attività di identificazione si annunciano piuttosto laboriose: innanzitutto si cercherà di ricostruire la collocazione originaria delle salme, che potrebbe già dare le prime informazioni sulla loro proprietà.

Poi, laddove dovessero emergere criticità, è prevista la prova del DNA che coinvolgerà il Racis di Roma. Va tenuto presente, comunque, che in quella zona del cimitero di Poggioreale erano tumulate anche salme risalenti all’800.


Saverio Ferrara presenta il suo libro ‘Un esoterico amore’

Notizia precedente

Ospedali covid al collasso in Campania e ancora 27mila casi con 20 morti

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..