Il ministro Speranza firma l’ordinanza. Il presidente De Luca: “L’obiettivo è arrivare a superare il mese di gennaio”






Campania in giallo e Valle d’Aosta in arancione: lo ha deciso il ministro della Salute.

“Alla luce del flusso dei dati del monitoraggio Iss, ministero della Salute e Regioni, il ministro ha firmato l’ordinanza che portera’ la Campania in giallo e la Valle d’Aosta in arancione”. Lo comunica una nota del ministero della Salute.

“L’obiettivo è arrivare a superare il mese di gennaio perché è prevedibile che il picco del nuovo contagio sarà a gennaio e dopo scenderemo rispetto alla media dei ricoveri giornalieri”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì.

“Quanto fatto finora aveva questo obiettivo: superare il mese di gennaio, senza troppi danni. In queste settimane abbiamo fatto un lavoro immenso – ha spiegato – Abbiamo lavorato per reggere sul piano delle terapie intensive e dei ricoveri ospedalieri, abbiamo cercato di non privare i nostri concittadini degli interventi urgenti. Le cose che si possono programmare le abbiamo rinviate, ma non abbiamo intaccato in nulla i servizi urgenti nel campo della cardiologia, dell’oncologia, dell’ostetricia. Stiamo cercando di garantire le cose essenziali e credo che sia stato fatto un lavoro importante”.

TI PROTREBBE INTERESSARE ANCHE: Campania in zona gialla da lunedì

“Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri, dato il tasso elevatissimo di contagi, registriamo ogni giorno ricoveri nel numero di 50-70 pazienti. Se i numeri sono questi, bisognerebbe trovare ogni 10 giorni altri 500 posti letto aggiuntivi. Il numero dei guariti non è mai pari a quello dei nuovi ricoveri e questo rappresenta una criticità forte che ci impegna a far fronte alle nuove esigenze quotidianamente”, ha concluso De Luca.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



In Italia 2 milioni i non vaccinati tra gli over 50

Notizia precedente

Pnrr: investimenti del Mims al Sud per circa 34 miliardi, pari al 56% delle risorse complessive

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..