Annunziata Chierchia, moglie di Valentino Gionta, 30 anni, nipote e omonimo del capo clan dei Valentini, e figlio di Aldo il poeta, ha percepito 9.700 euro grazie al #RedditodiCittadinanza. E’ scattato il sequestro







Sequestrata la carta del reddito di cittadinanza alla moglie di Valentino Gionta junior.

Il gip di Torre Annunziata ha emesso un decreto di sequestro preventivo per equivalente nei confronti di Annunziata Chierchia, moglie di Valentino Gionta, 30 anni, nipote e omonimo del capo clan dei Valentini, storica cosca egemone nel territorio oplontino, e figlio di Aldo, detto il poeta.

La donna e’ indagata per truffa aggravata perche’ ha percepito il reddito di cittadinanza dal novembre 2020 fino allo scorso settembre non comunicato all’Inps lo stato detentivo e la condanna definitiva del marito, che da tempo e’ nel carcere dell’Aquila per 416 bis.

quindi ha avuto dallo Stato oltre 9.700 euro senza averne titolo. Una perquisizione in casa sua ha permesso di sequestrare solo la carta di reddito, dato che non sono stati trovati contanti e oggetti di valore.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Simone Schettino al Teatro Ridotto di Salerno

Notizia precedente

Caivano, arrestato pusher con un minimarket della droga

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..