Nel quartiere di Napoli, i carabinieri della locale compagnia hanno effettuato un a largo raggio volto alla prevenzione e repressione dell’ diffusa.

Durante le operazioni i Carabinieri hanno arrestato 3 persone in esecuzione di altrettanti provvedimenti emessi dall’Autorità giudiziaria.

Sottoposto alla detenzione domiciliare, dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 10 mesi di reclusione, giovanni fernandez, 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Un 48enne è stato invece sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa per atti persecutori perpetrati nei confronti della sua ex compagna.

Detenzione domiciliare anche per pasquale borrelli, 52enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà scontare la pena di 8 mesi per aver occupato abusivamente, con oggetti, la linea ferroviaria, ostacolandone la circolazione.

Denunciati a piede libero un 37enne del posto che perquisito è stato trovato in possesso di una pistola marca beretta calibro 7,65 nascosta in un doppio fondo della sua auto. Analoga sorte per un 36enne e un 46enne del posto. I 2 – sottoposti agli domiciliari e autorizzati a recarsi a lavoro – sono stati trovati in altri luoghi della città. Risponderanno di evasione.

Denunciati anche 2 uomini trovati alla guida della propria auto nonostante non avessero mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. Denunciato infine, un parcheggiatore abusivo sorpreso a via marino di caramanico.
4 le persone segnalate alla prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti e più di 16mila euro di contravvenzioni elevate a codice della strada.



Napoli, in strada invece che ai domiciliari: arrestato 31enne a Soccavo

Notizia precedente

Napoli, arrestato trafficante, deve scontare 8 anni 

Notizia Successiva


Commenti

I Commenti sono chiusi


Ti potrebbe interessare..