lottizzazione abusiva marina di camerota_cilento
Foto archivio _ Marina di Camerota


Cinque le persone indagate per il reato di ipotizzato dagli inquirenti a Marina di Camerota, nel

Sigilli a Marina di Camerota, nel Salernitano, dove i carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro, firmato dal gip del tribunale di Vallo della Lucania.

A finire sotto la lente dei militari dell’Arma della locale Stazione è stata un’area di 410 metri quadrati nella quale, a seguito di lottizzazione, sono stati costruiti, ex novo, sette distinti moduli abitativi in lamiera coibentati di 21 metri quadrati l’uno, con relative aree esterne di pertinenza e parcheggio collettivo.

LEGGI ANCHE  Minacce a Draghi: indagato no vax salernitano

Secondo gli investigatori, le opere sarebbero state eseguite senza nessun permesso, in violazione delle norme del piano regolatore del Comune di Camerota in area sottoposta a vincolo paesaggistico.