Giuseppe Attanasio, ras della camorra di san Giovanni a Teduccio è ricercato da ieri. In manette sono finiti il fratello Andrea Attanasio, Marco Cozzolino e Luigi Di Perna. Un quinto arrestato doveva essere Gennaro Matteo, ucciso poco più di una settimana fa a Ponticelli






Camorra: è caccia al ras Giuseppe Attanasio, sfuggito ieri al blitz della polizia nella zona di a san Giovanni a Teduccio.

Nell’operazione, coordinata dalla Dda di Napoli sono finiti invece in carcere il fratello , Marco Cozzolino e Luigi Di Perna. Tutti accusati di tentato omicidio, detenzione illegale di armi da fuoco, racket ed usura. Un quinto provvedimento doveva essere notificato anche a  Gennaro Matteo, ucciso poco più di una settimana fa a Ponticelli nel corso di un agguato camorristico.

Al centro dell’indagine  l’agguato del luglio del 2020 in via Villa Romana a San Giorgio a Cremano in cui rimasero feriti e Marco Cozzolino. A fare fuoco, per un forte scontro sulla gestione dei traffici illeciti familiari, sarebbe stato proprio , che ieri è riuscito a sfuggire al blitz, insieme con un altra persona non identificata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Camorra, il pentito Nunziato: “Ecco come i Silenzio gestivano le piazze di spaccio”

Ma nell’inchiesta figura anche il violento pestaggio come conseguenza di un tentativo di estorsione ai danni di un imprenditore di san Giorgio a Cremano avvenuto nei mesi scorsi e i cui protagonisti sarebbero stati il ricercato e Gennaro Matteo, ucciso la scorsa settimana. La polizia ora è concentrata sulla cattura del ras che da ieri è ufficialmente un latitante.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Oscar, il film di Paolo Sorrentino entra nella short list

Notizia precedente

Spostare il tuo business online

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..