Nicola Piovani
Nicola Piovani durante il suo concerto al Supercinema


Una serata storica per la città di Castellammare che ha visto sul palco dello storico l’esibizione del maestro, .

Uno spettacolo voluto dal giovane direttore artistico Luca Nasuto. Sold out, dunque, per il Maestro e Pubblico in piedi al termine del concerto “Note a margine la musica è pericolosa”. Una serata indimenticabile per il pubblico che ha risposto presente alla chiamata alle arti della stagione teatrale del cine teatro .

Un racconto musicale narrato da con l’aiuto di tre strumenti che agiscono in scena: il pianoforte, il sassofono con Marina Cesari e il contrabbasso con Marco Loddo. Presentato per la prima volta durante il Festival di Cannes con il titolo ” Lecon concert”, lo spettacolo racconta al pubblico il tragitto e la ricerca poetica del compositore durante il lavoro con registi come Fellini, i fratelli Taviani, Benigni, Bigas Luna, suggerendo immaginarie stazioni di un viaggio musicale in libertà.

LEGGI ANCHE  Castellammare, i sindacati: "Forte preoccupazione per la Fincantieri"

In questo racconto teatrale la musica arriva dove la parola non sa e non può arrivare, perchè, come ha sottolineato Piovani, “non ricordo un solo momento della mia vita in cui non ci sia stata la musica”. E con la musica il maestro Piovani ha portato all’attenzione del pubblico il mito della sirena Partenope e i pianisti dei pianini dei cinema muto. Il suo è stato un omaggio anche ai tanti musicisti geni incompresi che non hanno avuto la fortuna di diventare famosi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA