Benevento, bimba annegata: due a giudizio per abbandono di minore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Benevento. Bimba annegata in piscina: a giudizio due persone per abbandono di minore.

Il Gup del tribunale di Benevento ha rinviato a giudizio i fratelli Daniel e Maria Cristina Ciocan per abbandono di minore della piccola Maria Ungureanu, la bimba di nove anni morta annegata in una piscina di un resort di San Salvatore Telesino il 19 giugno del 2016.

Il pm aveva richiesto il rinvio a giudizio dei fratelli Daniel e Maria Cristina Ciocan per abbandono di minore mentre per i proprietari del resort “San Mango”, Antonio e Daniela Romano per il delitto di omicidio colposo per omessa vigilanza.

    Il Gup Di Carlo del Tribunale di Benevento ha emesso sentenza di non luogo a procedere per i Romano mentre ha disposto il rinvio a giudizio davanti alla Corte di Assise di Benevento per i fratelli Ciocan per il giorno 11 marzo 2022 per il reato di abbandono di minore.

    “Finalmente, dopo 5 anni di battaglie, siamo felici per questa prima vittoria che vedrà la nascita di un processo per la morte di una bambina sinora rimasto impunito”, hanno commentato a caldo i legali dei genitori di Maria, Gallo e Gasperini.







    LEGGI ANCHE

    Arzano, niente sfratto per mamma e nipote del boss Monfregolo

    Arzano. Clan della 167: niente sfratto per mamma e nipote del boss Monfregolo. Luisa Grassini e Daniela Monfregolo restano ancora abusivi negli appartamenti dell’ACER. Nonostante...

    Sorrento, rubano bici: arrestati due marocchini

    Nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato di Sorrento hanno tratto in arresto due uomini, un 38enne e un 31enne di origine marocchine,...

    Napoli, scippa i soldi dalle mani di un utente mentre paga il biglietto della metro: arrestato migrante

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato sono intervenuti in zona Porta Capuana a seguito...

    Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

    La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

    Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

    I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE