#VarianteOmicron , l’Asl di Caserta fa sapere che il manager e i suoi 5 famigliari hanno una bassa carica virale grazie ai vaccini. Partito il tracciamento nelle scuole. Nessun altro caso riscontrato






Variante Omicron. Due classi di scuola elementare di in isolamento per motivi precauzionali in seguito al primo caso di positività alla variante Omicron riscontrato in un manager Eni di ritorno dal Mozambico.

Si tratta delle classi frequentate dai due figli dell’uomo, entrambi positivi, dove però non sono emersi nuovi casi. La Asl di ha tracciato nei giorni scorsi tutti i contatti avuti dall’uomo e dai parenti, in particolare dai figli, effettuando alcune decine di tamponi agli alunni e ai docenti delle due classi, già due le serie di test effettuate a distanza di cinque giorni, ed entrambe hanno dato esito negativo.

Gli alunni sono stati prima in regime di sorveglianza attiva e poi, dopo la scoperta che si trattava di Omicron, sono stati posti in isolamento in attesa di effettuare un ultimo tampone, il terzo; in caso di negatività si tornerà in classe.

Si attendono nelle prossime ore, più probabilmente per domani, gli esiti dei sequenziamenti sul materiale genetico dei cinque familiari del manager casertano che ha contratto la variante Omicron. Lo rende noto il direttore generale dell’Asl di Caserta, Ferdinando Russo. I tamponi eseguiti finora hanno evidenziato la positività al Covid della moglie, dei suoceri e dei due figli del manager, che vivono nella stessa abitazione, e si attende ora la conferma sul fatto che si tratti anche per loro della variante sudafricana.

Variante Omicron

Il tracciamento della variante omicron

L’uomo era atterrato il 12 novembre scorso all’aeroporto romano di Fiumicino proveniente dal Mozambico, quindi è rimasto a tre giorni con i familiari per poi ripartire il 15 novembre in aereo alla volta di Milano per un controllo medico in vista di una nuova trasferta in Mozambico. Il 16 novembre il manager ha eseguito il tampone ed è emersa la positività. L’uomo è quindi tornato a in auto ed è rimasto in isolamento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Variante Omicron: era vaccinato con doppia dose il paziente zero della Campania

A proposito dell’efficacia dei vaccini, il direttore generale della Asl di tiene a sottolineare anche un altro dato: degli otto pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva negli ospedali della provincia nessuno e’ vaccinato, cosi’ come i 13 che si trovano nelle sub-intensive.

variante omicron

Variante omicron, controlli all’aerorporto di fiumicino

Verranno sottoposti a tampone i passeggeri del volo partito dal Sudafrica e atterrato a Fiumicino lo scorso 11 novembre su cui viaggiava l’italiano contagiato dalla variante Omicron. “La procedura prevede che il ministero della salute debba fornirci i nominativi dei passeggeri attraverso le carte di imbarco. Non appena disponibili noi siamo operativi”, spiega l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Napoli Lazio è Spalletti contro Sarri: le ultime sulle formazioni

Notizia precedente

Napoli, controlli green pass nella movida del centro storico

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..