Spedizione pacchi, tutto ciò che devi sapere

spedizione pacchi

Oggigiorno la spedizione pacchi è una pratica diffusa ovunque. È ancor oggi il modo migliore per far avere ad una persona lontana ciò che si desidera. Inoltre è un servizio diffuso su scala internazionale, in cui indipendentemente dalla distanza, puoi ricevere o spedire di tutto.

 

Ma come effettuare una spedizione pacchi sicura? Quali sono le procedure da seguire? In questo articolo vi forniremo una mini guida completa su ciò che dovrete fare per spedire i vostri pacchi.

 

Scegliere con chi effettuare la spedizione

Il momento più delicato è questo: trovare il corriere migliore sul panorama nazionale. Molte persone si affidano da generazioni al servizio di Poste Italiane, una tradizione consolidata, aldilà dei tempi di arrivo e dei costi.

 

Ma è una tradizione appunto. Oggi invece sono nati servizi privati nuovi ed efficienti con prezzi concorrenziali estremamente vantaggiosi per la spedizione pacchi online come Spedire.com, una compagnia che permette di controllare ogni aspetto della spedizione, garantendo sempre alti standard.

 

Con loro si può spedire qualunque cosa e con procedure automatizzate dettagliate che permettono a chiunque di riuscire a mandare un pacco a chi desidera.

 

Quando si sceglie di affidarsi ad un corriere si devono valutare alcuni parametri:

 

  • Costo
  • Tempi di consegna
  • Affidabilità
  • Servizi aggiuntivi

 

Un’altra caratteristica non da poco è la semplicità di spedizione: oggi nessuno ha voglia di impegnarsi in cose complicate, meglio riuscire facilmente a mandare ciò che si desidera.

 

Preparazione del pacco

Una delle operazioni più delicate quando si deve spedire qualcosa è la preparazione del pacco. Quante volte vi sarà capitato di sentirvi dire che non c’era abbastanza nastro adesivo o non rispondeva esattamente ai requisiti richiesti dalla compagnia di spedizione?

 

La cosa migliore da fare è cercare un pacco adatto per forma e dimensioni ai vostri beni da spedire. Dovrete imbottirlo bene internamente, potete utilizzare il pluriball oppure carta kraft o cuscini d’aria. Devi fare in modo che il pacco sia totalmente riempito e le cose all’interno non possano muoversi e spaccarsi o subire danni.

LEGGI ANCHE  Crollo gru Torino, la procura apre fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti

 

L’imballaggio nei pacchi da spedire è importante quanto la compagnia a cui scegli di affidarti. A nulla sarà valso cercare i servizi migliori se poi il pacco è imballato male e arriva danneggiato a destinazione.

 

Finalizza il tuo imballaggio

Il momento di chiusura del pacco è delicatissimo. Devi scegliere un nastro adesivo di buona qualità che non si stacchi o sposti durante il trasporto. Avvolgilo totalmente intorno al pacco. Non lasciare nessun lato sguarnito.

 

Come scegliere il nastro giusto? Ecco delle semplici indicazioni per tipologia di pacco.

 

  • Pacchi fino a 40 kg: i nastri adesivi possono essere in polipropilene silenzioso e pvc.
  • Pacchi oltre i 40 kg: carta rinforzata e pvc.

 

Se il pacco è particolarmente delicato, ricordati di utilizzare l’etichetta “Fragile” così da ricordare ai trasportatori di prestare attenzione.

 

Spedizione del pacco

Ora che è tutto pronto non rimane che compilare il modulo in cui indicare le caratteristiche del pacco, mittente, destinatario, e tutti gli altri dati necessari.

 

In base alla compagnia scelta dovrete fornire più informazioni voi oppure compileranno tutto da soli. Ma in ogni caso, prima di spedire il pacco ricordate di fare una foto all’interno ed esterno del pacco, per essere sicuri che tutto arrivi esattamente come l’avete preparato voi.