Incendio doloso al banco Alimentare a Portici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Alcuni cartoni del Banco Alimentare contenenti beni di prima necessita’ da donare alle famiglie indigenti sono stati dati alle fiamme.

E’ accaduto ieri poco prima delle 19.00 all’esterno della sede del Collegamento campano contro le camorre e presidio Libera in via Diaz a Portici. Ad informare i volontari, e’ stato un cittadino che passeggiava sul quel tratto di strada. Il tempestivo intervento di un gruppo di volontari ha evitato che le fiamme si propagassero ulteriormente: il fuoco e’ stato domato con getti d’acqua.

Sull’episodio e’ stata presentata denuncia ai Carabinieri della locale Stazione. ”Hanno incendiato i cartoni del Banco Alimentare, dopo averli sistemati, come sempre, fuori la sede di Libera Portici e del Collegamento contro le camorre. Ancora una volta un atto vandalico e provocatorio’‘ dice Leandro Limoccia, componente del Coordinamento Provinciale Libera Napoli e presidente del Collegamento contro le camorre.

    ”Questi episodi stanno accadendo troppo spesso. Chiunque sia continueremo, serenamente, a fare la nostra parte per la comunità libera dalle mafie, per la rigenerazione della politica e non ci faremo intimidire”. 



    Torna alla Home


    telegram

    Violenta rivolta nel carcere di Benevento: due agenti feriti

    Momento di altissima tensione nel carcere di Benevento, dove è in atto una violenta rivolta da parte di alcuni detenuti. Come denunciato dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, la situazione è incandescente: una sezione detentiva è stata distrutta e due agenti di Polizia Penitenziaria sono stati feriti dai detenuti, che...

    Sant’Antimo, va nel ristorante del fratello e chiede soldi a lui e alla madre: arrestato per estorsione

    Chiedeva continuamente soldi all'anziana madre, l'ultima volta nel ristorante gestito dal fratello: è qui che i carabinieri sono intervenuti e l'hanno arrestato per estorsione. I fatti si sono svolti a Sant'Antimo. L'uomo, un 46enne già noto alle forze dell'ordine, si era recato al ristorante del fratello, dove si trovava...

    CRONACA NAPOLI