HomeCronaca di CasertaMorte del calciatore Daniel Leone: lutto cittadino a Pietramelara

Morte del calciatore Daniel Leone: lutto cittadino a Pietramelara

Il sindaco di Pietramelara, Pasquale Di Fruscio ha proclamato il lutto cittadino per la morte del calciatore Daniel Leone morto a 28 anni
google news

Lutto cittadino a Pietramelara per la scomparsa di Daniel Leone, ex portiere di Reggina, Pontedera, Reggiana, Sassari Torres e Catanzaro, morto a 28 anni dopo aver combattuto per anni contro un terribile male che lo ha costretto al ritiro anticipato dal calcio.

La scomparsa dell’ex calciatore 28enne ha scosso profondamente l’intera cittadina che sta partecipando con viva commozione al dolore. Il sindaco Pasquale Di Fruscio ha proclamato il lutto cittadino nelle ore delle esequie che si svolgeranno alle 15 di oggi.

Il primo cittadino ha inoltre invitato i suoi concittadini, le organizzazioni culturali, sociali, produttive ed i titolari di attività private di ogni genere a “manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute più opportune, anche quali la sospensione delle rispettive attività, con esclusione dei servizi indispensabili ed obbligatori, durante il corso della cerimonia funebre evitando comportamenti che possano contrastare con lo spirito di profondo dolore che accompagneranno tale giornata”. Inoltre ha disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali e sulle scuole, oltre ad un minuto di silenzio negli uffici comunali alle ore 12.30.

Il sindaco Pasquale Di Fruscio: “Daniel Leone, nonostante la giovane età, ha dimostrato un eccezionale attaccamento alla vita avendo affrontato con esemplare dignità le avversità che ne hanno interrotto prematuramente la brillante carriera sportiva intrapresa. Per i valori trasmessi è stato un autentico campione in campo, avendo giovanissimo militato in squadre di calcio professionistico, e anche fuori dal campo, per avere dato esempio di coraggio e di forza, affrontando la sua sofferenza con dignità ed infondendo speranza ai familiari e ai tanti giovani che gli stavano intorno”.
Daniel, anche dopo l’insorgere della sua lunga malattia, ha partecipato ad iniziative benefiche, di valore morale e ideale, per sostenere la ricerca contro il cancro, partecipando alla partita del cuore giocata allo Stadium di Torino insieme a tante leggende del calcio. “Oltre a rappresentare un esempio di assoluta lealtà e correttezza nei campi di calcio ha rappresentato un esempio di coraggio e di forza per i giovani di Pietramelara”.

Gustavo Gentile
Gustavo Gentilehttps://www.cronachedellacampania.it
Esperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E' stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Meteo Napoli, è il picco di Caronte, poi se ne va

Meteo Napoli, la giornata odierna trascorrerà ancora all'insegna del gran caldo a causa di una nuova pulsazione della rovente alta pressione africana che abbraccerà...

Escursione finisce in tragedia, cade nel dirupo e muore

Escursione finisce in tragedia, cade nel dirupo e muore. Lascia la moglie e sua figlia. Capriati al Volturno. È finita in tragedia una gita domenicale...

Roghi tossici nel Casertano, aria irrespirabile: capannone in fiamme

Roghi tossici nel Casertano, aria irrespirabile: capannone in fiamme dismesso a Parete. Non si placa l’emergenza degli incendi tossici in provincia di Caserta, in quella...

Omicidio a Capua, disabile picchiato a morte e abbandonato in strada: è caccia al nipote

Un disabile pestato a morte e e abbandonato in strada nei pressi del campo sportivo. È la macabra scoperta fatta a Capua, in provincia...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita