🔴 ULTIME NOTIZIE :

Tenta di rapinare studenti in piazza a Portici, arrestato 36enne

A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le...

Camorra, si costituisce il boss latitante Adriano Graziano

#AdrianoGraziano capo camorra di #Quindici deve scontare 10 anni di carcere. la sua famiglia protagonista di una faida con i #Cava che dura da 40 anni

camorra

    La sentenza di condanna era divenuta esecutiva e per questo Adriano Graziano, 54 anni, di Quindici ha preferito costituirsi.

    Per il boss ai vertici del clan omonimo protagonista della faida che da quaranta anni miete vittime nel Vallo di Lauro, si sarebbero aperte le porte del carcere non appena la Corte d’Appello di Napoli avesse emesso l’ordine di carcerazione per una pena di dieci anni di reclusione. Ma prima che gli agenti della Squadra mobile della questura di Avellino lo raggiungessero a casa, Adriano Graziano ha fatto perdere le sue tracce.

    E’ stato condannato per associazione mafiosa e al termine dei dieci anni di carcere, sara’ sottoposto a tre anni di liberta’ vigilata. Per giorni la polizia lo ha cercato ovunque, e Graziano, sentendosi braccato, ha deciso di costituirsi. La sua fuga e’ terminata a Roma, nel carcere di Rebibbia, dove si e’ presentato nel tardo pomeriggio di oggi.

    Coinvolto nella strage delle donne, del 2002 a Lauro, quando la sorella, la cognata e la figlia del boss Biagio Cava furono uccise dai Graziano, Adriano, figlio del vecchio boss Luigi Salvatore Graziano, era uscito nel 2014 dal regime di 41 bis.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le indagini dei carabinieri della stazione di Portici coordinata dalla Procura di Napoli hanno permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 36enne per un episodio avvenuto nella sera del 30 maggio scorso. Nella centrale piazza San Pasquale, Iannaccone si sarebbe avvicinato a due studenti di 19 e 17 anni e, nel...
    "'Putroppo l'aborto e' un diritto', si' ma non l'ho detto io, l'ha detto un ministro. A volte anch'io sparo cazzate ai quattro venti ma non lo faccio a spese dei contribuenti". Cosi' Fedez nel brano cantato a Sanremo sembra fare riferimento alle dichiarazioni del ministro delle Pari opportunita' Eugenia Roccella. "Se va a Sanremo Rosa Chemical scoppia la lite, forse è meglio il viceministro vestito da Hitler, purtroppo l'aborto è un diritto ma non l'ho detto io l'ha detto un ministro (Eugenia Roccella, ndr)". Faranno discutere le parole del brano di Fedez, ospite dalla Costa Smeralda al Festival di Sanremo, che al...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche