serie c

Serie C. Il derby tra Juve Stabia e Avellino al Romeo Menti, match valido per la seconda giornata del campionato di Serie C girone C, si è concluso a reti bianche. Un risultato totalmente bugiardo viste le tantissime occasioni da gol sia da una parte che dall’altra, sia nella prima frazione che nella seconda. Un derby vero e proprio condito anche da tanti interventi al limite e dall’espulsione nel secondo tempo di Aloi.

Nei primi 45 minuti le occasioni per gli ospiti sono in maggiore quantità: prima D’Angelo e poi Silvestri si vedono negare il vantaggio a pochi passi dal giovane portiere Sarri. Ma è sul mancino di Aloi la chanche più importante: la sua conclusione si spegne a pochi centimetri dall’incrocio dei pali. Però è della Juve Stabia l’opportunità più importante della prima frazione. Bentivegna va via a un paio di avversario, la sua conclusione viene respinta da Forte, sulla ribattuta Schiavi a porta vuota mette di poco a lato. Da segnalare l’infortunio alla spalla di bomber Eusepi.

PUBBLICITA'

Al ritorno in campo le due formazioni si affrontano a viso aperto proprio come nel primo tempo. E’ sulla testa di Della Pietra la più grande occasione del match: Rizzo va via sull’out mancino e mette al centro, il giovane attaccante non riesce a ribadire in rete a pochi passi dalla linea di porta. Sempre di testa arriva l’occasione per la Juve Stabia: questa volta Panico sfiora i pali. Da segnalare nella ripresa l’ingresso in campo di Mastalli, ex capitano delle Vespe. Non accade più nulla di rilevante, le due squadre si dividono la posta in palio. Entrambe potranno sicuramente dire la loro nel corso di questo campionato.


Di Chiara Carlino

Altro Calcio



Ti potrebbe interessare..