Napoli, arrestato tenta la fuga mentre entra nel carcere di Poggioreale

L’uomo era stato arrestato poche ore prima dai carabinieri a Napoli. E’ stato bloccato dalla polizia penitenziaria

polizia
La polizia penitenziaria del carcere di Poggioreale proclama lo stato di agitazione

Napoli. Sventata la fuga di un detenuto, che era stato arrestato alcune ore prima dai carabinieri. mentre entra nel carcere di Poggioreale.

Lo rendono noto i sindacalisti dell’Osapp: “Ancora un intervento encomiabile di cooperazione degli uomini della Polizia Penitenziaria di Poggioreale diretti dal dott.Berdini Carlo e comandati dal dirigente aggiunto dott.Diglio Gaetano”, spiegano in una nota.

Nei giorni scorsi, un uomo che era arrestato dai carabinieri poco prima al momento dell’ingresso nel carcere di Poggioreale ha tentato la fuga, e solo grazie alla scaltrezza del personale di Polizia Penitenziaria sul posto, si è evitata la fuga dell’arrestato che con agilità e resistenza cercava di dileguarsi all’esterno del Salvia.
Nella colluttazione è rimasto ferito un poliziotto penitenziario del Notp che ne avrà per diversi giorni.

Per il vicesegretario regionale Osapp Campania della Polizia Penitenziaria Luigi Castaldo, “E’ importante la cooperazione delle Forze dell’Ordine nel ripristino della legalità e della sicurezza sul territorio, in questo caso grazie alla presenza di personale di Polizia Penitenziaria di vigilanza all’esterno del Salvia, si è riusciti a frenare la fuga del tradotto in arresto che non ha esitato ad opporsi e scappare”.

E poi Castaldo aggiunge: “La vigilanza perimetrale dei penitenziari campani non sempre è efficiente come in questo caso e pertanto va il nostro plauso ai poliziotti penitenziari intervenuti, viste le ataviche carenze di organico e di risorse tecnologiche, nonché la stessa ubicazione strategica degli obsoleti penitenziari campani”.

25 Settembre 2021 @ 12:39 / Cronache della Campania