Politica

Mastella: “Non accetto speculazioni sulla scuola, la mensa inizierà il 6 ottobre”

Sono rammaricato che anche la mensa scolastica comunale sia finita al centro delle speculazioni elettorali di questi giorni, a dirlo è il sindaco di Benevento Clemente Mastella



benevento
foto di repertorio




Mastella: “Sono rammaricato che anche la mensa scolastica comunale sia finita al centro delle speculazioni elettorali di questi giorni.

Tuttavia, nella qualità di sindaco mi preme rassicurare le famiglie degli studenti beneventani che il servizio di mensa partirà con le modalità annunciate e le caratteristiche programmate: dunque, sarà gratuita per tutti i nuclei familiari con indicatore ISEE inferiore a 21mila, a tutti gli altri costerà solo il 30% del valore.

Lo slittamento dell’inizio di una settimana deciso dai dirigenti scolastici cittadini risponde innanzitutto a logiche di gestione degli istituti che dovranno ospitare la refezione e che ospiteranno i seggi elettorali.
Comprendo tutta la premura con la quale si affronta la delicata gestione delle scuole per tanto tempo chiuse e che devono ritornare a garantire servizi pubblici di qualità, nell’istruzione come nella mensa. Occorre, inoltre, garantire continuità al servizio scongiurando il rischio di chiusure, come quelle che si registrano in tante parti d’Italia.

La mensa inizierà il prossimo 6 ottobre, in concomitanza con la ripresa delle attività didattiche, una volta sanificati gli ambienti ed ultimate le attività elettorali: un tempo non troppo lontano, questo servizio non veniva erogato dal Comune, che quando riusciva ad organizzarlo lo avviava finanche a dicembre inoltrato.
Anche su questo tema, un po’ come per il dissesto finanziario, gli stessi autori dei disastri si ripresentano come censori delle loro stesse malefatte.

Alle scuole però ho dedicato particolare attenzione dovendo partire da lontanissimo, e non accetto speculazioni dagli stessi che si sono distratti per anni. Non c’è particolare merito nell’aver fatto verificare la vulnerabilità sismica di tutti i 18 edifici scolastici di proprietà comunale, è invece assolutamente grave che ciò non sia mai avvenuto prima.

Per ogni scuola di Benevento abbiamo rintracciato una fonte di finanziamento adeguata, in grado di restituire alla nostra città istituti adeguati”

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Controlli a Torre Annunziata: 75 persone identificate

Notizia precedente

Maurizio Cinque: “Riammodernare la rete internet cittadina, basta disagi” e l’Agcom apre un’istruttoria sul “caso” Vico Equense

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..