bingo torre del greco

Era andata a giocare al Bingo, la sua passione,  la donna che l’altro giorno  ha investito e ucciso Giulia Altiero Betrò una donna di 79 anni e ferito l’amica che era con lei.

Si chiama A.M.G., 76 anni originaria della Calabria ma residente a Portici, e’ indagata in stato di libertà. Era lei alla guida della Smart notata da alcuni presenti, che hanno raccontato anche di avere visto una donna al volante, che non si era fermato a prestare soccorso proseguendo dritto in direzione piazza della Repubblica, facendo perdere le proprie tracce.

PUBBLICITA'

Gli investigatori, sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Torre del Greco che si sono avvalsi anche delle immagini catturate dai sistemi di videosorveglianza della zona per ricostruire il percorso compiuto dall’auto pirata, mantengono al momento il riserbo sulle indagini. L’altra sera l’hanno rintracciata in una sala bingo.

LEGGI ANCHE  Vivi a domani, il singolo di debutto dei Sirente

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:  Violenze su una ragazza ubriaca: arrestato 17enne in provincia di Napoli

PUBBLICITA'

Si sa che sul corpo della settantanovenne e’ stata eseguita l’autopsia, che potrebbe fornire altri elementi utili alle indagini, prima che la salma della donna venisse riconsegnata ai familiari per lo svolgimento dei funerali, tenutisi oggi nella basilica di Piazza Santa Croce. La donna è la mamma di Alfredo Betrò , docente di Fotografia Cinematografica presso Roma Film Academy

Giulia Altiero Betrò, 79 anni, deceduta il giorno seguente all’ospedale del Mare di Napoli, dove era stata portata in condizioni gia’ apparse disperate. Nell’incidente era rimasta ferita anche una ottantenne, che aveva riportato escoriazioni e altre lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

(nella foto tratta da facebook, la vittima Giulia Altiero Betrò)


Altro Cronaca

Google News


Ti potrebbe interessare..