Seguici sui Social

Cronaca

Il generale Giuseppe La Gala visita le stazioni Carabinieri delle isole

Il Generale Giuseppe La Gala ha visitato le stazioni dei carabinieri delle isole napoletane


PUBBLICITA

Pubblicato

il

generale Giuseppe La Gala

Il Generale Giuseppe La Gala ha visitato questa mattina le stazioni dei carabinieri di Ischia, Procida e Capri

Questa mattina Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Napoli, Gen. B. Canio Giuseppe La Gala, in prossimità del periodo di alta stagione turistica, ha visitato la Compagnia di Ischia e le Stazioni di Procida e Capri, esprimendo la propria vicinanza e soddisfazione ai militari che operano sulle isole del Golfo di Napoli a tutela del cittadino.

LEGGI ANCHE  "Spostamenti tra le regioni, a fine agosto la verifica: se i contagi aumenteranno, chiederemo limitazioni al Governo".

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ischia sequestro milionario ad albergatori: non versavano le imposte per i dipendenti

Il Comandante Provinciale ha apprezzato i servizi straordinari di controllo del territorio predisposti quotidianamente dalle Stazioni Carabinieri delle isole in collaborazione con i Reparti Specializzati dell’Arma dei Carabinieri.

Menzione particolare ai Carabinieri impegnati in mare a bordo delle motovedette, per garantire la sicurezza delle coste.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Pozzuoli, il Comune bonifica e rende visibile la necropoli romana

Saranno nuovamente visibili e visitabili i resti dell’antica necropoli romana di via Antiniana a #Pozzuoli

Pubblicato

il

pozzuoli

Pozzuoli. Saranno nuovamente visibili e visitabili i resti dell’antica necropoli romana di via Antiniana a Pozzuoli nei pressi dell’anfiteatro Flavio e a breve distanza dal vulcano Solfatara grazie ad un intervento di bonifica e riqualificazione dell’area effettuato dal comune.

Nella necropoli, portata alla luce solo negli anni novanta, sono conservati testimonianze di monumenti funerari e il basolato della strada che collegava Pozzuoli con Napoli. L’incuria e l’abbandono avevano reso il sito un ricettacolo di rifiuti ricoperto completamente dalla vegetazione. L’intervento comunale giunge a seguito di un accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio che ha giurisdizione sulla necropoli.

LEGGI ANCHE  Benevento, stesa nella notte nel rione Capodimonte: caccia al pistolero

“I lavori sono eseguiti a spese del comune – ha informato il sindaco – pur non avendo la competenza sul sito e prevedono il completo diserbamento di tutta l’area con la rimozione di erbacce, sterpaglie, legni e rifiuti vari. Lo facciamo a beneficio dell’ambiente e nel rispetto della collettivita’ e di un bene comune”.

Continua a leggere

Cronaca Napoli

Napoli, blitz alla Duchesca: sequestrati migliaia di capi e accessori falsi

Questa mattina gli agenti della polizia municipale di #Napoli ha svolto un importante intervento nell’area di via Maddalena al cosiddetto mercato della duchesca,

Pubblicato

il

napoli

Napoli. Questa mattina gli agenti della polizia municipale di Napoli ha svolto un importante intervento nell’area di via Maddalena al cosiddetto mercato della duchesca, luogo di riferimento noto per l’alta concentrazione dell’offerta ed il commercio ambulante di merci con marchi contraffatti.

Le operazioni hanno portato al controllo di numerosi venditori ambulanti ed al sequestro di vari articoli di abbigliamento ed accessori, tutti riproducenti illegalmente i modelli di note griffes. Nello specifico, 600 paia di scarpe, 250 tra borse e cinture , 1900 capi di abbigliamento e 530 occhiali da sole – , nonche’ di diversi prodotti di pirateria informatica, tra i quali 3.200 supporti digitali audio e video.

LEGGI ANCHE  Giornata della memoria, Chi rom e chi no: 'Tenere vivo il ricordo di comunità tra le più discriminate'

Durante i controlli venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro anche grossi sacchi contenenti migliaia di loghi contraffatti con il marchio di importanti aziende (adesivi, toppe in tessuto, decalcomanie), pronti per essere applicati su capi di abbigliamento ed accessori.

Continua a leggere
longobardi logo

Le Notizie più lette