Napoli, parte una raccolta fondi per la famiglia dell’autista Emanuele Melillo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Emanuele Melillo, parte una raccolta fondi per la famiglia dell’autista dell’incidente del minibus di Capri

“Non conoscevo bene Emanuele ma ogni giorno prendevamo lo stesso aliscafo da Napoli per Capri e scambiavamo qualche chiacchiera prima di iniziare il lavoro. Non riesco a credere che domani sul solito aliscafo non scherzeremo più insieme aspettando di sbarcare al porto per l’ennesima giornata di lavoro”.

Fabrizio Leva, guida turistica, ha lanciato su GoFundMe una raccolta fondi per la famiglia di Emanuele Melillo, l’autista del minibus che il 22 luglio si è ribaltato a Capri. Ci sono state decine di feriti, mentre Emanuele, alla guida del mezzo, è morto.



    “Emanuele – scrive Fabrizio – aveva 33 anni, proprio come me e so che aveva già dei figli ed un altro in arrivo. il gruppo di guide che partivano da Napoli – prosegue – ha voluto questa raccolta per portare avanti il suo sorriso. Adesso vorremmo sostenere economicamente con un aiuto la sua famiglia”.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Capri, bus nella scarpata: la verità dalle immagini

    La raccolta, che ha avuto più di cinquecento condivisioni in un giorno ed è già arrivata a 4.700 euro, è raggiungibile a questo  link


    Torna alla Home


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE