a benevento 3 indagati per le false perizie per i danni dell’alluvione 2015



A Benevento 3 indagati per le false perizie per i danni dell’alluvione 2015

La Guardia di finanza di Benevento ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo per 128mila euro emesso dal gip sannita per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche nei confronti di tre indagati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Mastella: “Per l’alluvione, il Sannio aspetta ancora…”

Si tratta di due persone (uno delle quali nel frattempo deceduta) residenti a Ceppaloni che hanno beneficiato dei contributi pubblici statali erogati per far fronte ai danni derivanti dall’alluvione del 14 e 15 ottobre 2015, e di un pubblico ufficiale di quel Comune, loro complice.

Benevento 3 indagati per le false perizie

Benevento 3 indagati per le false perizie

Nella presentazione delle domande di contributo pubblico statale hanno allegato false perizie redatte da un tecnico privato, la cui veridicita’ era stata ulteriormente attestata dal pubblico ufficiale. Il professionista aveva riscontrato e rilevato danni identici per entrambe le abitazioni, anche se erano situate in luoghi distinti del paese e in un differente contesto geomorfologico.

LEGGI ANCHE  Ricciardi chiede: 'Subito lockdown mirati a Milano e Napoli'

I due immobili, i cui proprietari hanno beneficiato dei predetti contributi pubblici, non hanno riportato i danni strutturali dichiarati nelle perizie allegate alla domanda. I tre sono indagati per truffa aggravata.


Google News

A Giugliano assolto imprenditore accusato di evasione

Notizia precedente

A Napoli l’Asl telefona a casa chi ancora si deve vaccinare

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..